Manfredonia
“Accolte le richieste della nostra comunità, ma vigileremo affinché venga data piena attuazione al Piano nel suo complesso"

Piano riordino, Riccardi: Manfredonia conserva una buona struttura ospedaliera di base

"Restano, comunque, forti dubbi – continua il sindaco - sulla sostenibilità del Piano nel suo complesso"

Di:

Manfredonia. Il 29 febbraio scorso è stato approvato dalla Giunta regionale pugliese il Piano di riordino ospedaliero e, trattandosi di un tema particolarmente sentito, in ogni città ed a ogni latitudine, sono stati numerosi i commenti e le prese di posizione su quanto disposto in via Capruzzi, a Bari. Il sindaco Angelo Riccardi ha, invece, preferito aspettare di poter leggere l’atto, pubblicato ieri, nella sua interezza, prima di dire la sua. “Al di là delle considerazioni sulla classificazione ospedaliera e sui numeri dei posti letto, ritenuto che sono essenziali i servizi che la struttura offre e la qualità degli stessi, si può sostenere, senza ombra di dubbio, che sono state accolte le richieste di sanità della comunità sipontina”, esordisce il primo cittadino sipontino. “Manfredonia conserva una buona struttura ospedaliera di base – prosegue Riccardi – con reparti specialistici (psichiatria, cardiologia e gastroenterologia) di assoluta qualità. Il lavoro svolto dalla Commissione comunale speciale Sanità, nell’elaborazione di una proposta consona al nostro territorio nella tutela del diritto alla salute, e il successivo documento approvato nel Consiglio comunale del 18 febbraio scorso, trovano riscontro e corrispondenza nel Piano di riordino ospedaliero regionale”. “Restano, comunque, forti dubbi – continua il sindaco – sulla sostenibilità del Piano nel suo complesso, avendo chiaro il quadro normativo a cui esso stesso rimanda. Appena sarà reso operativo, dopo l’eventuale benestare del Ministero, pretenderò che venga reso esecutivo alla lettera, senza se e senza ma. Ripeto e sottolineo, non a caso, ‘venga reso esecutivo alla lettera’, a differenza di quelli precedenti, rimasti tali solo sulla carta. La nostra attenzione, quindi, continuerà ad essere massima e informeremo l’intera comunità manfredoniana su come andranno le cose. Denunceremo, tutte le volte che dovesse accadere, le mancanze o le omissioni della sua esecutività”. “Al direttore generale dell’ASL Foggia, Vito Piazzolla, rivolgo i migliori auguri di buon lavoro per quella che, a mio avviso, è davvero una sfida difficile”, conclude Angelo Riccardi.

Ufficio Stampa – Città di Manfredonia



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Gino5s

    Manfredonia conserva una buona struttura di base
    Questa è la battuta dell’anno!
    ………………
    Manfredonia sicuramente non conserva una buona struttura politica di base
    Spiegateci cosa ha in meno Manfredonia da Cerignola e San Severo?
    I politici VERI


  • Lucia

    Se la ride pure… In pratica è come se avesse detto quella donna è una buona racchia. Anche se anteponi buona, sempre racchia è. Ammetti la tua sconfitta. Anzi scusa… la tua buona confitta e figura di …..


  • Giuann Urasacchi

    A cappella spuntn salvatl, ste cadenn a pizz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This