EditorialiStato news
"C’è la stravagante arroganza di un personaggio che diventa pianificatore di questa città"

Regione Puglia e Matera 2019, sindaco De Ruggieri contro Paolo Verri

"Contratto di cui non si sa quando è stato siglato e con quali clausole"

Di:

Matera. “C’è la stravagante arroganza di un personaggio che diventa pianificatore di questa città. Non è possibile,tenendo conto della sua incompatibilità per avere un ruolo di promozione turistica in Puglia”. Parole declamate dal sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri (eletto a giugno 2015 con la lista civica Matera 2020), durante la seduta del Consiglio comunale. Il personaggio citato chi è? Paolo Verri,torinese,già direttore del Comitato candidatura di Matera a capitale europea della cultura 2019. Confermato direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019 nella riunione del consiglio di amministrazione del 23 dicembre 2014,presenti il sindaco di Matera Salvatore Adduce (Pd) e Marcello Pittella (Pd) Governatore della Regione Basilicata. L’accordo sottoscritto dai vertici della Fondazione, che vive di finanziamenti statali e regionali e comunali, con Verri non risulta di pubblica evidenza. La Regione Puglia che c’entra? E’ parte della diatriba politico-manageriale tra sindaco della Città dei Sassi e Verri stante che il presidente della Giunta regionale Michele Emiliano (Pd),con decreto n.665, ha nominato l’organizzatore culturale piemontese quale commissario straordinario di Puglia Promozione,agenzia turistica regionale. Incarico lungo 120 giorni, prorogabili. Stipendio raffrontato alla somma di 106 mila euro percepita annualmente dall’ultimo direttore generale di Puglia Promozione. Contratto di cui non si sa quando è stato siglato e con quali clausole. Verri che cosa risponde alla pronuncia del primo cittadino di Matera? No comment. E la cultura? Aspettando il 2019, forse.

(A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!