ManfredoniaVieste
Sarà l’Istituto IPSSAR ‘E. Mattei’ di Vieste la prossima tappa di ‘Uomini e donne di pace’, la prima rassegna itinerante tra i comuni del Gargano

Vieste, presentazione libro “Francesco Marcone: colpevole di onestà”

Nel testo viene ripercorsa la storia del padre di Daniela, Francesco Marcone, direttore dell'Ufficio del Registro di Foggia vittima di mafia, ucciso a Foggia il 31 marzo 1995

Di:

Vieste. Sarà l’Istituto IPSSAR ‘E. Mattei’ di Vieste la prossima tappa di ‘Uomini e donne di pace’, la prima rassegna itinerante tra i comuni del Gargano nata per sensibilizzare sul tema della cultura della pace presentando figure di uomini e donne esemplari, che con la loro disposizione alla giustizia, benevolenza e fiducia hanno promosso un’armoniosa convivenza tra i popoli. Questa volta tocca ad una storia di onestà che nasce nella nostra terra e che tragicamente qui viene stroncata da mani assassine. Ma questa è una storia che non finisce, che non vuole arrendersi; è una storia che vuole continuare, arrivare ovunque, riaffermare principi, riempire vuoti e dare speranza, come sta facendo Daniela Marcone con la sua graphic novel illustrata da Remo Fuiano: ’Francesco Marcone: colpevole di onestà’ (Edizione La Meridiana, Foggia 2015). Nel testo viene ripercorsa la storia del padre di Daniela, Francesco Marcone, direttore dell’Ufficio del Registro di Foggia vittima di mafia, ucciso a Foggia il 31 marzo 1995. Una persona onesta, pulita, e a chi chi lo definiva un eroe – l’Ambrosoli del Sud, secondo la stampa di allora – avrebbe risposto che aveva solo fatto il proprio dovere. L’appuntamento – aperto a tutti – è per il 9 aprile alle ore 10:00 presso l’Istituto IPSSAR di Vieste; alla discussione parteciperà Francesco Miglio, presidente della Provincia, Paolo Soldano, dirigente “IPSSAR ‘E. Mattei”, Guglielmo Minervini, consigliere regionale, Giuseppe Mascia, presidente associazione antiracket Vieste. “Uomini e donne di pace” nasce da un’idea di Nicolino Sciscio, segretario dell’Associazione “Foresta Umbra”, con il patrocinio della Provincia di Foggia, della Regione Puglia e del Parco del Gargano.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This