Manfredonia

Incidente Galluccio, Falcone (SI): “Consiglio comunale ? Demagogia”


Di:

Incidente al Rione Galluccio, 28 aprile Monte Sant'Angelo (ST)

Monte Sant’Angelo – INCIDENTE al Rione Galluccio a Monte Sant’Angelo ( Focus ): continuano le rimostranze dei rappresentanti politici del centro montanaro. Come si ricorderà, lo scorso 28 aprile una signora 40enne di Monte Sant’Angelo, P.A., era incorsa in un incidente con la sua autovettura, con un volo di circa 12 metri all’interno di un’area residenziale. Il fatto era avvenuto nella città dell’Arcangelo Michele, con precisione nella zona Galluccio, rione residenziale di nuova costruzione del centro montanaro. Inizialmente si era pensato che le condizioni della donna fossero gravi. Disperate. Ma successivamente i medici della Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo esclusero il pericolo di vita per la stessa signora montanara. La dinamica dell’incidente è stata al vaglio dei carabinieri della locale Stazione e della polizia municipale. Per estrarre la donna dall’autovettura si era reso necessario l’intervento dei vigili del Fuoco di Manfredonia. La Fiat Panda della donna, naturalmente, è andata distrutta.


L’IPOTETICA RICOSTRUZIONE DELL’INCIDENTE
– In base ad una possibile ricostruzione dell’incidente: la donna, con la sua Fiat Panda, stava uscendo dal proprio garage ma avrebbe calcolato in malo modo la distanza tra lo stesso box e il limite della strada, finendo pertanto nel sottostante dirupo, alto circa una decina di metri. Si ricorda che nel rione Galluccio l’unico tratto di strada asfaltato è pari a poco meno di 500 metri su cinque chilometri in totale. A distanza di anni dalla sua costruzione (2001) a Monte si è ancora in attesa della realizzazione delle opere fondamentali per garantire la sicurezza alle circa 200 famiglie residenti.

FALCONE (SOCIALISTI) – Accuse dure da parte del segretario del partito dei Socialisti Italiani di Monte Matteo Falcone: “Nessuno degli Amministratori della Giunta dell’ex Sindaco Nigri (foggiano) e dell’ attuale Giunta del Sindaco Ciliberti (Manfredoniano) aveva notato che esisteva presso il Quartiere Galluccio una situazione di pericolo per il mancato completamento delle opere di Urbanizzazione trascurando persino la messa in Sicurezza del Quartiere. Noi del Partito Socialista Italiano, vorremmo sapere dagli Organi Preposti se esiste qualche documento di valutazione dei rischi che richiama i pericoli e gli interventi sull’attuazione delle più elementari Norme di Sicurezza per accertare in maniera definitiva se ci sono responsabilità Civili e Penali sulla questione Galluccio. Nel frattempo vorremmo capire meglio questa situazione molto grave, capace di sconvolgere la serenità della nostra gente nell’attesa di avere risposte chiediamo le dimissioni immediate dell’Assessore all’Urbanistica, quale responsabile politico”.

“Ci piacerebbe avere delle risposte da quest’amministrazione ma anche da chi ha avuto cariche assessorili in questa Giunta, da chi ieri ha gestito la vita amministrativa attraverso il ribaltone. Qual’è stato l’impegno che ha hanno dato per risolvere questo Gravoso Pericolo? Qual è stato il motivo del loro assenso? Oggi chiedono un Consiglio Comunale per fare demagogia e trovare delle scuse per giustificare la loro indifferenza. Certo caro segretario (IDV) dare le responsabilità ad altri è molto facile e conveniente, ma basta guardarsi al proprio interno per capire dove sono le responsabilità. Basta chiedere, chi ha fatto parte del famoso ribaltone e di chi è stato parte integrante di quest’Amministrazione. Il Cantiere Galluccio che è aperto ormai da undici anni e frutto di diverse Responsabilità Politiche di Centro Destra e di Centro Sinistra che non hanno voluto dare il giusto indirizzo nel tradurre in maniera concreta il progetto che oggi rappresenta un grave disagio e pericolo per tantissime famiglie montanare. L’accaduto rappresenta uno dei tanti Miracoli verificatosi nel paese dell’Arcangelo (come per la chiusura dell’Ospedale)! Dove tutti non c’entrano niente, evidentemente il reparto Geriatria è stato chiuso dalla gente Montanara. Siete contenti ora. In conclusione possiamo affermare che tutta la classe politica non può esimersi dalle proprie responsabilità per la superficialità attuata, invitiamo i partiti a cambiare questo modo di fare Politica che non può essere solo Sinonimo di Strumentalizzazione Mediatica per ricevere qualche voto, ma che sia un momento di crescita di Culturale per risolvere i gravi problemi che esistono nella nostra comunità. Ci auguriamo che gli organi di controllo siano vigili e prestano la giusta attenzione per evitare incidenti molto più gravi, solo in questo modo si può risolvere in maniera definitiva la questione Galluccio”. Infine gli auguri di pronta guariguione “alla sfortunata/ fortunata concittadina” coinvolta nell’incidente.


Redazione Stato

Incidente Galluccio, Falcone (SI): “Consiglio comunale ? Demagogia” ultima modifica: 2011-05-04T18:48:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This