PoliticaStato news
“Ora la magistratura indaghi”

Adelfia, Esacta. M5S aveva “previsto” l’esito del bando

Etruria: rito abbreviato ex presidende - Ultima Ora"

Di:

Bari. La consigliera regionale M5S, Antonella Laricchia torna sul caso dell’affidamento del servizio tributi ad Adelfia, che già in tempi non sospetti aveva denunciato diverse anomalie del relativo bando, arrivando a “prevedere” che lo stesso sarebbe stato vinto dalla Esacta. Con la determina n. 20/2016 del Settore Economico Finanziario dell’Ufficio Tributi l’aggiudicazione provvisoria, avviene proprio a carico dell’Esacta Servizi srl, ditta che da oltre 30 mesi gestisce per affidamenti diretti il servizio. “Adesso che la gara si è espletata faccio richiesta di tutta la documentazione della gara – dichiara la consigliera regionale Laricchia – Scopro inoltre con rammarico che Vincenzo Laricchia della Esacta è stato condannato in primo grado a 4 anni e 3 mesi nella vicenda del crack Gema, la vecchia agenzia di riscossione dei tributi a Foggia. Secondo l’accusa, i condannati, tra cui Vincenzo Laricchia (consigliere di amministrazione negli anni 2011-2012), si sarebbero appropriati indebitamente di circa 23 milioni di euro, somma costituita dall’importo dei tributi riscossi dai 45 comuni appaltanti della Capitanata. Prendo atto che l’Amministrazione non ha ritirato in autotutela quel bando come gli avevo suggerito”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!