CronacaSan Severo
Magdi Cristiano Allam, cittadino italiano dal 1986, ha sempre creduto in un I-slam moderato fino a quando non è stato condannato a morte dai terroristi islamici

Fdi – An San Severo: incontro con Magdi Cristiano Allam


Di:

“…siamo debitori a Oriana. Lei è stata indubbiamente la voce che più delle altre ha saputo scuotere le nostre coscienze, ha saputo costringerci a guardare in faccia la realtà della guerra scatenata dal terrorismo islamico nel nome dell’Islam” (Magdi Cristiano Allam)

Sabato 6 maggio 2017 alle ore 18,00 presso i locali della Biblioteca comunale A. Minuziano in via G.Pascoli a San Severo, il Coordinamento cittadino di Fratelli d’Italia in collaborazione con il Dipartimento Tutela Vittime di FdI-AN ha il piacere di ospitare il giornalista e scrittore Magdi Cristiano Allam che ci parla del suo libro “Io e Oriana” dove racconta dell’amicizia con la grande e controversa scrittrice Oriana Fallaci e della sua eredità culturale e morale.

Un incontro in cui si analizzerà la questione dell’integrazione musulmana e al termine del quale chi vorrà potrà farsi autografare il libro con una dedica.

Magdi Cristiano Allam, cittadino italiano dal 1986, ha sempre creduto in un Islam moderato fino a quando non è stato condannato a morte dai terroristi islamici. Nel 2008 ha ricevuto il battesimo da Papa Benedetto XVI. È stato il primo giornalista a subire un procedimento disciplinare per “islamofobia” da parte dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti; e a vincerlo facendo trionfare il principio che è lecito criticare l’Islam.

Introduce e modera Antonella Zuppa, Referente provinciale del Dipartimento e Coordinatrice cittadina di Fratelli d’Italia.

Fdi – An San Severo: incontro con Magdi Cristiano Allam ultima modifica: 2017-05-04T19:28:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi