CerignolaManfredonia
Squadra presente nel girone della Sebilot Manfredonia

Cerignola. “Libera Virtus, oB1ettivo raggiunto”


Di:

La Libera Virtus scala la vetta della pallavolo femminile cerignolana: con il 3-1 sulla M2G Solution Asem Bari (20-25; 25-21; 25-15; 25-16 i parziali), la formazione guidata da Albanese e Dilucia è promossa in serie B1 con una giornata di anticipo, culmine di una stagione incredibile e dalla strepitosa regolarità. In un pala “Dileo” vestito di gialloblu e con un pubblico numerosissimo, arriva la vittoria decisiva non senza qualche iniziale patema contro le valorose baresi. Il 6+1 delle ofantine vede: Altomonte in regia e Lanza sulla diagonale; Martilotti e Costantini laterali; Matte e Piemontese centrali, più Tribuzio libero. Girgenti dall’altra parte schiera: Scaglioso alzatrice e Muzzo fuorimano; Benefico e Zicari di banda; Galiulo e Russo sottorete e Vittorio in difesa. Avvio di gara favorevole alle ospiti (1-3), la Cav però aggancia e mette la freccia con Costantini e Lanza (5-3), poi si arriva all’8-6 con la realizzazione di Martilotti. Ciononostante, le padrone di casa avvertono la tensione e si producono in diverse sbavature: Benefico e Zicari vanno a segno ed è 8-11, un break che costringe Albanese a chiamare timeout. Le baresi insistono molto con le redditizie palle corte (9-13), tuttavia la Libera Virtus riemerge con il servizio ficcante di Martilotti (12-13); l’Asem conduce 13-16 al secondo stop tecnico, mentre Sgherza e Di Candia avvicendano Lanza e Matte. Sebbene i martelli gialloblu siano attivissimi, una serie di inusuali errori ed una ricezione imperfetta frenano i propositi di rimonta: il primo set va alla M2G Solution.

Difesa quasi impenetrabile ed attacchi proficui: continua il buon momento del sestetto di Girgenti anche nel secondo parziale (2-4). Altomonte alla battuta e la pipe di Martilotti per l’aggancio a quota 6: Costantini aggira spesso il muro rivale, due volte Lanza ed un primo tempo out delle biancorosse per il vantaggio Cav. Martilotti conclude a suo favore uno scambio lunghissimo (11-9), il palazzetto ofantino comincia ad infiammarsi davvero ora: è l’Asem nel frangente a concedere qualcosa, la fast di Piemontese vale il +3 (14-11) ed una ottima Costantini manda il punteggio sul 16-12. Altomonte aggiunge altre due lunghezze, Bari sospinta da Zicari non si arrende ed accorcia una prima volta (19-17), Martilotti in versione colosso fa prendere di nuovo il largo (22-18) ed ancora un ritorno Asem con Russo (22-21). La progressione ofantina nelle ultime battute è sancita da un muro di Matte, che impatta i conti in un periodo molto dispendioso ma indubbiamente giocato meglio dalla capolista rispetto al precedente.

fonte articolo: www.lanotiziaweb.it

Cerignola. “Libera Virtus, oB1ettivo raggiunto” ultima modifica: 2017-05-04T08:26:13+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi