Manfredonia
Si tratta di un gusto al palato nettamente diverso rispetto alla dieta mediterranea

“Orecchiette vs sushi” a Manfredonia

"Quindi perché non mettere da parte per un attimo i pregiudizi e provare questo cibo e altri qualora ce ne fossero nella nostra città?"

Di:

Manfredonia, 4 maggio 2017. Qualche giorno fa c’è stata l’inaugurazione di un ristorante giapponese sul Porto turistico e all’evento sono stati dedicati alcuni articoli, anche da Stato Quotidiano; i commenti relativi al cibo e a queste ‘strane mode’ non sono stati dei migliori. I manfredoniani (o la maggior parte di essi) hanno decisamente sostenuto le nostre tradizioni culinarie che sicuramente non hanno nulla da invidiare agli altri tipi di cucine ma è giusto che si dia spazio ad altri modi di pensare e ad altri gusti.

Alcuni dei commenti: ‘Ma manco morta’, ‘Molto meglio le orecchiette’, ‘Andateci voi’ e altri sulla stessa falsariga.

E’ l’apertura al cambiamento che manca?

Negare anche il beneficio del dubbio sembra eccessivo visto che in altre città le cucine etniche stanno prendendo piede, vanno per la maggiore e sempre più persone sembrano apprezzarle; la cultura di un paese passa anche dalla cucina e dalle particolarità del cibo. Come non mai nel caso del cibo giapponese è importante la qualità della materia prima: pesce crudo, alghe e tutto ciò che serve alla preparazione del rinomato sushi e mi sembra che nel caso del ristorante in questione, igiene e qualità siano assicurati.

Si tratta di un gusto al palato nettamente diverso rispetto alla dieta mediterranea a cui siamo abituati ma non per questo meno gustosa ed è inoltre riconosciuta anche come una delle cucine più bilanciate e salutari al mondo. Il sushi (come le orecchiette) può prepararsi facilmente anche in casa, in quanto ormai gli ingredienti sono facilmente reperibili, seguendo semplici istruzioni: basta avere un filetto di salmone o altro pesce crudo, riso, aceto di riso, soia, zucchero e il gioco è fatto.

Quindi perché non mettere da parte per un attimo i pregiudizi e provare questo cibo e altri qualora ce ne fossero nella nostra città?

(A cura di Libera Maria Ciociola, Manfredonia 04.05.2017)

“Orecchiette vs sushi” a Manfredonia ultima modifica: 2017-05-04T10:37:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
28

Commenti


  • Franco Stipo

    Solo per curiosità ci sono andato. Vedendo i piatti mi è venuto in mente “San Pietro” cucina anni venti. Quando ho mangiato ho detto: “la stessa senzasione di quando ho mangiato cous cous pesce tunisia”. Insomma, sono i prodotti della nostra terra cucinati diversamente


  • Il domestico fa la spesa

    Non cambio la cucina sipontina e pugliese con nessuna cucina del mondo e io ho girato tutto il mondo. I troccoli con la seppia ripiena non ha valore è un pranzo principesco! E che dire delle dire delle orecchiette rucola di dipinto e lumache di macera e che dire della ciambotta..non faccio nomi di eccellenti ristoranti tipici di Manfredonia per non dare adito ad acide vendette ma quedo conferendo è come Il Real Madrid e il Real Zapponeta! E che dire di,sbarroni alla brace, sgombro al fnecchietto alla brace, torcinelli alla brace, non parliamo poi dei frutti di mare .evviva la cucina sipontina!


  • Alberto

    Orecchiette indiscutibilmente.


  • GSEPP

    MA MANG NA. VOLT I PRANZ D MGGHIERM N DENN CONFROND A RIANET D BACCALA U SPAGHETT PU POLP I CAPRRUN A ZALET I COZZOL CHION PU FL I RCCHITELL PI BRASCIOL IAT CUCIUN GIAPPUNOS TEDESC!!


  • Giovanni

    Le tradizioni sono dure a morire pero’ posso garantirvi che il sushi se preparato bene è un ottimo cibo ve lo scrive uno di Manfredonia che vive a Imola e spesso mangia in questi locali. Cari Manfredoniani fidatevi e provate non rimarrete delusi.


  • giusy

    Mbhe’ ricordare che il pesce crudo con frutti di mare sempre crudi..a manfredonia si son sempre mangiati!!!
    esiste una netta differenza di cultura se si parla di cibo
    ma le orecchiette son per tutta la vita!!


  • Dina

    La nostra cucina è la regina del mondo, l’ unico neo è che spesso i prodotti italiani sono oggetti di squallide imitazioni. Orgogliosa di aver assimilato tutte le arti culinarie locali tramandate dalle nostre ave


  • asdf

    Signori commentatori, guardate che l’articolo invita unicamente a non fare i razzisti e a non avere pregiudizi verso una cucina estera, non è un sondaggio su cosa è meglio fra orecchiette e sushi, dove per abitudine e patriottismo vincono le prime a mani basse. Sappiate che cucinare bene il sushi richiede anni di pratica ed è una cucina raffinata e delicata, e che i prodotti devono essere per forza di cose freschissimi (non fate confusione con i ristoranti cinesi), andate a provare, non è possibile ..


  • Michele

    siete piccoli e chiusi…privi di contenuti e temete la competizione in ogni sua forma.


  • Il domestico fa la spesa

    Rettifico parzialmente l’intervento delle 11 e 22 in quanto a causa di comuniazione a mezzo cellulare e nel pieno del supremo impegno della spesa è risultato uccellato in alcune parti. Chiarito con la siffata premessa, ribadisco cambierei la cucina sipontina e pugliese con nessuna cucina del mondo e io ho girato tutto il mondo. I troccoli con la seppia ripiena non hanno valore è un pranzo principesco! E che dire delle dire delle orecchiette rucola di Siponto o e lumache di macera e che dire della ciambotta..non faccio nomi di eccellenti ristoranti tipici di Manfredonia per non dare adito ad acide vendette ma questo confronto è simile come se giocassero a calcio Il Real Madrid e il Real Zapponeta! E che dire degli ,sbarroni alla brace, sgombro al fi necchietto alla brace, torcinelli alla brace, non parliamo poi dei frutti di mare .evviva la cucina sipontina! L’unico rimpianto è che all’estero emettono scontrini fiscali e corrispondenti alla effettiva spesa sostenuta a Manfredonia o non vengono emessi oppure quando emessi sovente non corrispondenti alla spesa sostenuta. La cucina di Manfredonia è in assoluto la ritengo la migliore del mondo, ovviamente se praticata a regola d’arte.
    Fortunato è colui che convive con una donna sipontina brava in cucina, questà particolarità sovente sopperisce anche ad altre lacune che emergono dopo prolungata convivenza..insomma se una donna sipontina è in gamba ti prende per la gola. Mi reputo fortunato a vivere in questa terra stupenda che offre prodotti stupendi e tradizioni stupende.


  • Lettore

    Invito la redazione a censurare interventi provocatori come quelli che alludono al razzismo! Come quello pubblicato alle ore 13,45. Si parla di cucina, ebbene ognuno esprime la sue idee e i suoi gusti ma che cazzo centra il razzismo? Questa è pura provocazione verso i lettori di stato quotidiano! (eliminata una parte, grazie,ndr)


  • Marilena


  • SIPONTINO VERO

    PRODOTTI MIGLIORI DEL NOSTRO TERRITORIO E DIFFICILE TROVARLI IO SN AL NORD MA NON CE PARAGONE CON LA NOSTRA CUCINA. A MANFREDONIA HANNO PROVATO AD APRIRE UN LOCALE PER KEBEB E HA CHIUSO COSI PER QUELLO DELLA PIADINA .


  • Gino

    La pizza ed eventualmente le scatolette di tonno del discount le mangia quotidianamente ed eventualemente chi delira nel forum, io mangio sano e saporito e non ammetto che qui si faccia la morale ai cittadini accusandoli da mentalità di paesotto, roba da pazzi..mah..


  • IL GIULLARE SIPONTINO!!!

    BEATI VOI CHE PARLATE DI RISTORANTI C’E’ GENTE CHE SI VA A VENDERE LA FEDE NUZIALE PER PAGARE LE BOLLETTE DELLA SPAZZATURA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!PER EVITARE IL SEQUESTRO DELLA CASA!!! AVETE LA TESTA FRESCA!!!!


  • ZE PEPP


  • ZE PEPP


  • Manfredoniano

    e va bene prima o poi andiamo ad assaggiare questo sciusciu..


  • Carmen

    Quante chiacchiere…
    Non ho provato il ristorante in questione ma la cucina giapponese è ottima come quella marocchina e turca e libanese. Basta saperla fare e farla bene.
    Ottime anche le orecchiette e i troccoli con la seppia.
    Piuttosto non se ne può più di rosticcerie e pseudopizzerie che rifilano robe surgelate con pseudo mozzarella e pomodoro cinese.
    Si sono svegliati anche a Milano dove i cinesi nel cuore della bella chinatown per fare i loro tipici ravioli usano la farina italianissima Senatore Cappelli pomodoro
    italiano.Hanno la fila fuori.
    Noi abbiamo materia prima a portata di mano e non la valorizziamo


  • Marilena

    Ho trovato questo articolo perché condiviso su Facebook da un amico. Dai commenti dei lettori si evince una forte chiusura mentale nei confronti di tutto ciò che è nuovo o diverso. Mi fa un po’ tristezza notare che dopo dieci anni non è cambiato niente.

    Aggiungo una precisazione per la redazione. Per preparare il sushi a casa non basta seguire semplici istruzioni. Soprattutto trovo pericoloso invitare gli utenti​ a procurarsi del comune “pesce crudo” e a prepararlo in casa. Prima di mangiare del pesce crudo questo deve subire un processo di abbattimento a temperature molto basse perché possa definirsi sicuro.


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Forte chiusura mentale in materia di mangiare? Direi di no i cioccolataia si sono arricchiti a Manfredonia nell’ ultima fiera. Poi i ristoranti e pizzerie per tutti i gusti fanno affari d’oro.


  • asdf

    x lettore: Nessuno sta offendendo i lettori del giornale, però si è completamente travisato il senso dell’articolo, sono i commenti su cosa è meglio fra orecchiette è sushi che non c’entrano un -. Qui si parla di pregiudizi e commenti negativi fatti alla notizia dell’apertura del ristorante. (La ringraziamo per il suo intervento,ndr)


  • mari

    L’articolo vuole solo precisare la presenza di altre culture anche culinarie che hanno una loro tradizione e che molti apprezzano; ovviamente ognuno ha i suoi gusti e può decidere di provare o meno nuovi tipi di cibo….per quanto riguarda la possibilità di prepararlo a casa è palese che bisogna assicurarsi che il pesce sia fresco e seguire le procedure per la corretta preparazione


  • Sto c.

    Sushi ma mang nazionale volt
    Con quei prezzi ….


  • Antonio Trotta

    Che tristezza…..
    Dovreste sostenere le stesse teorie quando andate a comprare la roba dai cinesi che sono sempre pieni a tutte le ore.


  • Cris

    Marilina concordo! Ottima analisi! Certo che leggere certi commenti di chiusura da dei cittadini che vogliono fare della nostra terra un centro turistico mi suona strano! Nessuno vuole cancellare dal menù le orecchiette per sostituirle col riso del sushi, ma se sul porto turistico ci sono già 3 ottimi ristoranti che servono cibo nostrano, nonchè tutti gli altri locali, inserire un cibo nuovo, a mio parere, non può che portare un arricchimento! Poi avete sempre la possibilità di scegliere dove sedervi e potete sceglierlo ogni volta che volete! Non c’è una logica di esclusione aut…aut, quanto piuttosto una logica integrativa! Le menti aperte non hanno mai fatto male a nessuno… quelle chiuse…


  • IL GRANDISSIMO SCEMPIO INUTILE DELLA SCOGLIERA DEL VILLAGGIO DEI PESCATORI

    Buongiorno a tutti!
    Mi scuso per il mio intervento un pò F.T. ok vengano vengano innovazioni anche un mio amico chef che attualmente lavora a Dubai (Emirati Arabi) vorrebbe aprire un ristorante raffinato sul porto turistico, ben vengano le apurture di ristoranti e auguro di cuore a tutti un grande successo. Però io cambiare il nome della faraonica struttura che attualmente si osa annoverarla quale ” Porto turistico” vista la spaventosa carenza di barche in sosta, mancanza di totale di attività commerciali che erano previste che svariano in tutti i settori in quanto dovevano essere in grado di soddisfare le esigenze dai nababbi e meno ricchi comunque in arrivo, per farla finita a mio umile parere bisognerebbe ridenominarlo come ” PORTO DEI RISTORANTI E GELATERIE” quel porto serve solo per RISTORANTI e GELATERIE e il più delle volte stagionali! Hanno distrutto mezza costa incredibilmente bella e preziosa e di valore incalcolabile solo per far aprire qualche ristorante e pizzeria! E chiudo qui.


  • Girolamo il barlettano

    e c cose je ma mangiatev e cozze nere!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi