Manfredonia
Nota delle Donne di Manfredonia Nuova

Manfredonia, “Disinquinamento ex Enichem: non va tutto bene”

Di:

Manfredonia. ”I primi dati dello Studio Epidemiologico, della Commissione di Ricerca Partecipata, presentati il 19 maggio 2016 nell’aula consiliare del Comune di Manfredonia, evidenziano che nella nostra città, annualmente, vi sono 14 casi di tumore polmonare in più, rispetto a quelli registrati nella regione Puglia. Dopo la chiusura dell’Enichem s’imponeva la bonifica del territorio, poi considerato Sito d’Interesse Nazionale (SIN), per l’alto grado d’inquinamento. Perciò Manfredonia ha fruito di un cospicuo finanziamento (circa duecento milioni di euro), per attuare il piano di bonifica dell’Area. Invece, a tutt’oggi la Capitaneria di Porto di Manfredonia ha rilevato in località Macchia, nei pressi di uno stabilimento balneare la presenza di un percolato caratterizzato da un’alta concentrazione di arsenico, ammoniaca, zolfo e idrocarburi.

DI FRONTE A TALE SITUAZIONE CHIEDIAMO:
a che punto sono i lavori di bonifica?
possiamo essere certi che i rifiuti interrati nell’Area ex EniChem siano stati interamente rimossi e sia stata effettuata la completa pulizia del terreno contaminato?
in che modo e dove i rifiuti tossici e nocivi sono stati smaltiti?
Dalle istituzioni ci arrivano risposte rassicuranti, circa la bonifica delle varie discariche e dei terreni dell’Ex EniChem, ma se questo è vero come si spiega l’informativa della Capitaneria di Porto?
Noi pensiamo che questa situazione sia il risultato di una bonifica non conclusa e pertanto

CI RIVOLGIAMO
al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del mare, all’ISPRA, all’Assessorato all’Ambiente Regionale, all’Arpa di Puglia, alla provincia di Foggia, all’ASL-dipartimento di Prevenzione di Foggia, al Sindaco di Manfredonia, al Commissario Prefettizio del Comune di Monte Sant’Angelo

PER OTTENERE
Il controllo e la verifica dello stato di attuazione del Piano di Bonifica;
un’informazione adeguata alla cittadinanza, perché possa essere consapevole dei rischi per la salute derivanti dagli inquinanti ancora presenti nel nostro territorio.
– A noi donne di Manfredonia Nuova, che da sempre ci battiamo per la tutela dell’ambiente e per uno sviluppo vivibile, sta particolarmente a cuore la cura ed il miglioramento della qualità della vita della nostra Comunità. Per questo non faremo sconti!

(Le donne di Manfredonia Nuova, Manfredonia 04.06.2016)



Vota questo articolo:
23

Commenti


  • IL GRANDISSIMO INCUBO DEL CICLOPICO DEPOSITO DI GPL A MANFREDONIA


  • Procopio

    immagino che questa richiesta formale non sia fatta esclusivamente a mezzo stampa con questo comunicato ma sia inviata formalmente e firmata con raccomandata agli organismi/enti/istituzioni sopra menzionati…altrimenti sono solo chiacchiere.


  • antonio

    questa richiesta è sacrosanta purtroppo ci vorrebbe l’interessamento di un magistrato. solo così forse verrà a galla la verità. ma Foggia non è Potenza.
    bello il paese dei balocchi e del carnevale.


  • Justice

    Le famiglie che portano i bambini al mare che fine faranno?? Sindaco se ci sei batti un colpo…


  • Pasquino

    Visto che non fate sconti a nessuno, fate mettere a dimora un albero per ogni bambino nato, così come prevede la legge. Anche le piante aiutano a migliorare la vivibilità di un paese. Aspetto di leggere quanto andrete a fare.


  • Pasquino

    Visto che non fate sconti a nessuno obbligate il comune, così come prevede la legge, a mettere a dimora un albero per ogni bambino nato. Anche le piante servono per migliorare la vivibilità di un paese. Adesso aspetto di leggere quanto farete.


  • Squalo

    Signori del controllo…….avete mai controllato il fondale della zona tra il porto industriale e macchia???????? Che ridere quando scoprirete……..


  • Riccardo

    Sapete che in quella zona vi é una mensa?
    Si preparano pasti per bambini delle scuole materne.


  • svolta

    ….ma Foggia non è Potenza…. cosa si vuol significare che a Foggia si dorme…. e se così per questo in questo ambito territoriale non si prendono pesci, mentre molte specie di squali la fanno da padrone……


  • gpl

    Io metterei il deposito di gpl proprio nella zona ex enichem cosi non ci pensiamo piu…

    Quanda azzz… di chiacchereeeee
    Pezate a lavorare…la popolazione tra un po muore di fameeeeeeeeee


  • Gianni

    dovete scrivere alle AUTORITA’ COMPETENTI no ai giornali….queste sono solo chiacchiere da bar inutili. SCRIVETE E DENUNCIATE ALLE AUTORITÀ E ALLE ISTITUZIONI, altrimenti fate solo rumore inutile.

  • Povero noi abbiamo tutti lo stesso destino!!??


  • Raffaela

    Le donne di Manfredonia nuova sono le stesse che hanno lottato per la chiusura dell’Enichem , la fabbrica dei veleni .Dopo 40 anni non bastava il danno ,ma anche la beffa di una bonifica fasulla. Il percolato che fuoriesce dai rifiuti tossici interrati nel terreno e inquina il mare circostante la zona Enichem è il risultato di una bonifica che non ha funzionato. Mi chiedo :fino a quando verseremo ancora lacrime per le vittime dell’arsenico ? Non ci resta che piangere , diceva il film di Roberto Benigni.


  • senza giustizia

    Quando bonificheranno il sito? Sono passati anni e chiacchiere ,ma sembra che nessuno ha fatto nulla .o sbaglio?Amministrazioneeeee……?


  • Gigi

    Donne di MANFREDONIA VECCHIA? MAH? A ME SEMBRANO MESSE ASSIEME UN QUADRO DI “NATURA ….


  • Ex elettore Magno

    Raffaela perché non lo chiedi a quel -di professore che ho votato e fatto votare? All’epoca il sindaco era un suo parente. Che delusione che siete. Mi dite che fine hanno fatto il sig.Cavicchia,Castrignano ed altri.


  • antonella

    Gigi o giga con il solito commento da testa vuota, sveli la tua di natura morta, quella che ti ritrovi nella scatola cranica,
    Ma non è colpa tua se sei roba scaduta.
    Perché invece di scalbare castronerie nei forum solo per insultare, non ti dai da fare per capire e dare un contributo utile, sappi che la situazione è critica, anche tu hai dei figli, ciò che oggi deridi, presto
    potresti rimpiangere.


  • Carlo

    chiacchiere da taglio e cucito: DOVETE SCRIVERE ALLE AUTORITA’ COMPETENTI E POI AI GIORNALI


  • Raffaela

    GIGI L’ERBA CHE NON SI CURA SI CALPESTA, NON TI CONSIDERO MANCO……


  • ex Enichem

    Scoperta l’acqua calda come si dice a Manfredonia e ci volevano loro, lo sanno tutti Sindaci Ispettori ASL Autorità a tutti i livelli e il popolino.


  • Manfredonia non è una colonia delle potenze energetiche

    Con la disfatta del Pd e con il movimento 5 stelle primo partito un duro colpo è stato inferto ai fiancheggiotori dei cinici lobbisti del petrolio e delle banche! Coraggio prepariamoci al grande cambiamento..tagliamo la testa ai mostri con il referendum e rinnoviamo con le prox politiche di primavera 2017 l’intera classe politica e anche Manfredonia sarà salva dagli squali predatori!


  • Raffaela

    Caro ex elettore Magno, il padre del presidente di Manfredonia nuova si dimise da sindaco perchè la federazione del suo partito non volle far chiudere la fabbrica e delocalizzarla . Il figlio è stato presidente del comitato cittadino, che portò alla chiusura dell’Enichem.Tu dovresti saperlo visto che prima facevi parte dell’ associazione e sai anche perchè non ne fai più parte.


  • Squalo

    Quante azzzz………di chiacchiere fatti un bagno in quella zona e fai delle lunghe aspirazione e ispirazione vedrai che ariosol ti fai ti libera il naso e qualche altra cosa poi vedi tu………… Ti do un consiglio se hai figli nn portarli li…….?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati