Scuola e Giovani
Il volume raccoglie le relazioni presentate durante la giornata di studio

Prima volta del Conservatorio “Giordano” al Senato della Repubblica

Di:

Foggia. Nell’ambito della festa europea della musica, lunedì 20 giugno 2016 alle ore 14,30 presso la Sala Koch di Palazzo Madama saranno presentati gli Atti del Convegno di studi “Quando la musica cambia la vita: conoscere e interagire con ‘El Sistema’ Abreu” del Conservatorio di musica “Umberto Giordano” di Foggia e curati dai professori Augusta Dall’Arche e Antonio Caroccia. La presentazione moderata dalla Senatrice Elena Ferrara (Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani) vedrà i saluti istituzionali dei Senatori Luigi Zanda (Capogruppo Senatori PD) e Luigi Manconi (Presidente Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani), di Alessandra Abbado (Presidente della Fondazione Abbado) e del maestro Francesco Di Lernia (Direttore del Conservatorio “Umberto Giordano”). Interverranno Julián Isaías Rodríguez Díaz (Ambasciatore della Repubblica Bolivariana del Venezuela), Johannella Tafuri (pedagogista musicale), Roberto Grossi (Presidente del Sistema delle orchestre e dei cori giovanili e infantili), Nicola Piovani (Pianista, compositore e direttore d’orchestra) e i curatori del volume.

Il volume raccoglie le relazioni presentate durante la giornata di studio, tenutasi a Foggia il 23 maggio 2014 presso l’Auditorium del Conservatorio “Umberto Giordano”. “El Sistema”, fondato da José Antonio Abreu in Venezuela nel 1975, oggi è una realtà consolidata, un modello didattico a cui hanno aderito diversi paesi nel mondo. Anche in Italia, questo fenomeno si va sempre più consolidando ed espandendo grazie ai numerosi nuclei nati negli ultimi anni. Per il maestro Francesco Di Lernia: «È un grande onore per noi essere ospiti al Senato della Repubblica. Il Conservatorio “Umberto Giordano” è un’istituzione storica della città di Foggia ed è normale che questo evento sia ampiamente condiviso con la città, i nostri studenti e i professori che si recheranno a Roma nell’ottica di un bellissimo clima di festa e nella speranza di un futuro migliore per i nostri giovani».

Il volume è dedicato al maestro Claudio Abbado. L’impegno per la diffusione della cultura e della musica e l’attenzione al sociale hanno da sempre contraddistinto la carriera del maestro Abbado, insignito della nomina a Senatore a vita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nel corso degli ultimi anni il Maestro ideò vari progetti destinati a portare la musica in luoghi di sofferenza e disagio. Per celebrare la Festa europea della Musica e per ricordare il Senatore Claudio Abbado, il Presidente del Senato Pietro Grasso, insieme ai Senatori Elena Ferrara e Luigi Manconi, oltre alla presentazione del volume, hanno organizzato un concerto nell’Aula del Senato, luogo che per tradizione rappresenta uno dei più alti e prestigiosi simboli dei valori di integrazione e rispetto su cui è fondata la nostra Repubblica. L’affermazione di un’espressione importante e cara al maestro Abbado: “la musica è necessaria alla vita: può cambiarla, migliorarla, e in alcuni casi addirittura salvarla”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati