Cronaca

Attentato, 200mila euro contributo a Mesagne

Di:

Forze dell'ordine e soccorritori dopo l'attentato di Brindisi (STATO - cdt)

Bari – LA Regione Puglia ha erogato 200 mila euro per le famiglie delle ragazze ferite e per la famiglia di Melissa, così come la Giunta regionale deliberò qualche giorno dopo l’attentato all’Istituto scolastico “Morvillo” di Brindisi. “La determina di liquidazione, con il relativo impegno di spesa, è stata adottata dal servizio Protezione civile il 28 giugno scorso, nella stessa giornata in cui il Comune di Mesagne riscontrava una nostra precedente nota con cui si richiedeva di puntualizzare le modalità di erogazione del contributo”. “La materiale disponibilità della somma in favore del Comune di Mesagne è ora materia della banca-tesoriere regionale, che comunque ci ha rassicurato sulla tempestività dell’accredito.”

“Se si esclude il comunicato ufficiale emesso dopo l’approvazione in Giunta, doveroso quando si dispone di fondi pubblici, la notizia dell’adozione della determinazione dirigenziale e dei sottostanti passaggi burocratici, non erano stati divulgati urbi et orbi perché nel costume della Protezione civile non esiste la propaganda sui doveri pubblici conseguenti alle tragedie o disgrazie. Sono però costretto ad intervenire fornendo i dettagli, perché numerose notizie di stampa odierne reclamavano un adempimento per parte della Regione già eseguito”, come detto in una nota dall’assessore regionale Amati.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi