Casi e Sentenze

“Condominio non può fermare proprietario di impianto fotovoltaico”

Di:

fotovoltaico, immagine d'archivio

Impianti fotovoltaici (fonte image: ecologiae.com)

VA sospesa l’esecutività della delibera condominiale che vieta al singolo proprietario e all’azienda incaricata da quest’ultimo di provvedere all’allaccio alla rete elettrica per l’impianto solare fotovoltaico: è troppo importante l’energia pulita per consentire un’inutile dispersione, dato il rilievo che l’ordinamento giuridico riconosce alle fonti rinnovabili, offrendo varie agevolazioni per le installazioni.

E ciò soprattutto se in passato l’assemblea autorizzò ciascun condominio a provvedere da sé, anche se la deliberazione parlava genericamente di “pannelli solari”. È quanto emerge da un provvedimento del Tribunale di Palermo, sezione distaccata di Bagheria.

Per la misura cautelare, richiesta dal proprietario esclusivo, esistono sicuramente i presupposti rappresentati dal “fumus boni iuris” e dal “periculum in mora”. Pare speciosa la distinzione fra impianti solari che fa il condominio resistente: la vecchia delibera autorizzerebbe l’installazione degli impianti termici, ma non quelli fotovoltaici. In altre parole: acqua calda sì, elettricità no.

In realtà all’epoca della precedente decisione gli impianti termici erano già in funzione e l’assemblea non poteva dunque riferirsi a un fatto pacifico e assodato. Quanto al pregiudizio per il patrimonio del condomino non c’è dubbio che l’elettricità sia un bene mobile e che costituisca una seria e continuata lesione lo spreco di energia dettato dall’impossibilità di concludere con successo l’installazione dell’impianto fotovoltaico.

Insomma: ben venga l’allaccio se serve a tutelare l’ambiente con produzione di energia pulita!

(A cura dell’Avv. Eugenio Gargiulo del Foro di Foggia)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi