Cronaca

Suoni in Cava, Campo: “Provincia sconfessa scempio culturale di Potenza”

Di:

L'ex sindaco di Manfredonia Paolo Campo (2000/2010), attuale segretario provinciale Pd di Capitanata (STATO)

Foggia – “E’ apprezzabile riscontrare che l’Amministrazione provinciale abbia assunto una posizione simile alla nostra sullo scempio culturale provocato dal sindaco di Apricena con la soppressione di Suoni in Cava”. Il segretario provinciale Paolo Campo commenta le dichiarazioni con cui l’assessore alla Cultura e Turismo Billa Consiglio ha ribadito il sostegno della Provincia alla manifestazione “sconfessando l’ideologico atto di censura che ha suscitato un’ondata di indignazione civica e politica”.

“L’atto compiuto da Potenza ai danni della Capitanata, non solo di Apricena, è solo l’ultimo di una serie di azioni che stanno mostrando tutta la sua insipienza politica e la sua inadeguatezza amministrativa – continua Campo – Centinaia di giovani di tutta la Puglia, decine di artisti ed esponenti della cultura e della politica stanno manifestando solidarietà agli organizzatori ed esprimendo sdegno per una decisione incomprensibile ed inaccettabile. Noi siamo con loro”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi