Foggia
Valerio L'Arab: "con questo gesto rilanciamo un messaggio già espresso in precedenza ossia che la nostra è una lotta contro le discriminazioni e contro il sistema che le determina"

Oggi il Pride a Foggia, ‘lo stesso Amore, gli stessi Diritti: no omofobia’

''I Diritti che lo stesso partito "progressista" contribuisce a negare alle comunità LGBTQI limitandosi a spot quali le politiche di pinkwashing, ai lavoratori con il Jobs Act, a docenti e studenti con la Buona Scuola


Di:

Foggia – ”TRE striscioni, tre punti diversi: la sede del Partito Democratico, la sede del Nuovo Centro Destra e una importante chiesa di Foggia. Un messaggio unico: “Lo stesso Amore, gli stessi Diritti: NO all’omofobia”. Non a caso abbiamo scelto questa notte, la notte del 4 Luglio, data in cui a Foggia avrà luogo il primo pride della storia. Con questo gesto rilanciamo un messaggio già espresso in precedenza ossia che la nostra è una lotta contro le discriminazioni e contro il sistema che le determina. Sistema che individuiamo nel PD accanto la cui sede abbiamo affisso lo striscione recante la scritta “gli stessi diritti”. E’ quanto dichiara in una nota stampa Valerio L’Arab di LINK Foggia.

”I Diritti che lo stesso partito “progressista” contribuisce a negare alle comunità LGBTQI limitandosi a spot quali le politiche di pinkwashing, ai lavoratori con il Jobs Act, a docenti e studenti con la Buona Scuola. Sistema che individuiamo nel NCD accanto la cui sede abbiamo affisso lo striscione recante la scritta “no omofobia”. Lo stesso NCD, seconda forza del governo nazionale, perno del governo cittadino, dichiaratamente omofoboa come comprovato dalle varie dichiarazioni di un Giovanardi o di un qualunque altro membro di tale partito. Sistema che individuiamo nella sempre troppo presente Chiesa Cattolica, rappresentata, in questo caso, dalla parrocchia di Gesù e Maria, accanto alla quale abbiamo affisso lo striscione recante la scritta “lo stesso amore”. La stessa parrocchia presso la quale il 5 febbraio si è tenuto il primo incontro riguardo la famigerata ed inesistente ideologia gender da parte dell’associazione “La Manif” pour Tous Foggia tra le cui fila è possibile trovare la parte peggiore del clero nostrano e i vari gruppi neofascisti locali. “Questa notte, con questo gesto prima della straordinaria giornata che la nostra città, si appresta a vivere – conclude Gianpasquale Melillo – abbiamo reso il nostro appello tangibile”.

“Lo ribadiamo: LO STESSO AMORE, GLI STESSI DIRITTI, NO ALL’OMOFOBIA, L’UNICA VERA MALATTIA!”, riportano i referenti di Link Foggia, Uds Foggia.

Al Pride è attesa in giornata la presenza del neo governatore pugliese Michele Emiliano.

Oggi il Pride a Foggia, ‘lo stesso Amore, gli stessi Diritti: no omofobia’ ultima modifica: 2015-07-04T11:56:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi