BAT
"Patrimonio considerato assolutamente sproporzionato rispetto agli stessi redditi"

“Reddito di 345 euro al mese, villa e terreni per 1 milione”, sequestri in Puglia

Ordinanza di sequestro preventivo, finalizzata alla successiva confisca “per equivalente”, emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari


Di:

Bari – I Carabinieri della Compagnia di Andria hanno eseguito un’ordinanza di sequestro preventivo, finalizzata alla successiva confisca “per equivalente”, emessa dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari nei confronti di un 41enne del luogo, coinvolto in un procedimento penale per il reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, con l’aggravante del metodo mafioso. Le indagini patrimoniali hanno avuto inizio dopo che il 18 marzo 2015 l’interessato è stato tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ambito di un’attività investigativa condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Bari. Benché il Tribunale del Riesame abbia successivamente annullato la misura, le accuse formulate hanno consentito di avviare la proposta di sequestro preventivo, alla luce della sproporzione tra i beni posseduti ed un tenore di vita notevolmente superiori al reddito dichiarato in relazione alle reali possibilità economico – finanziarie.

Il nucleo familiare del proposto infatti, a fronte di una capacità reddituale pari a circa 345 euro al mese calcolata negli ultimi 15 anni, ha accumulato un patrimonio considerato assolutamente sproporzionato rispetto agli stessi redditi, acquistando, in pochi anni, beni immobili per un valore di circa 145 mila euro ed acquistando e rivendendo, sempre in pochi anni, numerosi auto/motoveicoli per un valore di circa 167 mila euro.

Il provvedimento eseguito nella giornata di oggi riguarda una villa di lusso – completa di piscina, arredi, impianti tecnologici, videosorveglianza e suppellettili di pregio, con annesso appezzamento di terreno nonché due auto/motoveicoli. L’intero patrimonio, del valore di circa 1 milione di euro, è stato sottoposto a sequestro ed affidato al custode giudiziario nominato dal G.I.P. non essendo prevista la facoltà sia per i familiari sia per il proposto.

Redazione Stato

“Reddito di 345 euro al mese, villa e terreni per 1 milione”, sequestri in Puglia ultima modifica: 2015-07-04T12:21:34+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi