BAT
Al termine degli atti di rito, Morelli Stefano è stato tradotto presso la casa Circondariale di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Sulla tangenziale con 139.5 kg di marijuana: arrestato

Sono in corso indagini per accertare il luogo di provenienza e quello di destinazione finale dell’ingente carico di sostanza stupefacente sequestrata


Di:

Bari, 4 luglio 2017. Nella tarda mattinata di ieri, a Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto, nella flagranza del reato di traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in rilevanti quantitativi, Morelli Stefano, classe 1972, residente in provincia di Arezzo ed incensurato.

Durante appositi servizi finalizzati al contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti, i poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, hanno fermato il 45enne, mentre percorreva la tangenziale cittadina a bordo di un furgone Fiat Doblò, a velocità sostenuta ed incurante della regole della circolazione stradale. La perquisizione del veicolo di sua proprietà ed avente sulle fiancate la scritta “Trasporti eccezionali”, ha consentito di rinvenire 7 colli imballati in cellophane, di diverse dimensioni, contenenti complessivamente Kg. 139,5 di Marijuana, occultati sotto falso carico di materassini.

Al termine degli atti di rito, Morelli Stefano è stato tradotto presso la casa Circondariale di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso indagini per accertare il luogo di provenienza e quello di destinazione finale dell’ingente carico di sostanza stupefacente sequestrata.

Sulla tangenziale con 139.5 kg di marijuana: arrestato ultima modifica: 2017-07-04T12:47:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi