ManfredoniaRicordi di storia
Giovedì 11 agosto 2016, alle ore 19, l'inaugurazione della piazza

Manfredonia rende omaggio a “Tommasino”

"Tommaso è l’esempio di chi riesce a emergere in un periodo difficile"

Di:

Manfredonia. IN programma giovedì 11 agosto 2016, alle ore 19, l’inaugurazione della piazza in onore a Tommaso Rinaldi, in arte “Tommasino”, nei pressi dello spazio adiacente l’omonimo chiosco di gelati.

Di seguito l’iniziativa di un gruppo di amici, come comunica la pagina facebook “Manfredonia Ricordi”.

TESTO. Nel gennaio del 2014 nasce l’idea di una proposta al Comune di far intitolare lo spazio adiacente il chiosco di Tommasino che fa angolo con Via Dell’Arcangelo e Via San Giovanni Bosco, allo stesso Maestro Gelataio. Questa iniziativa è nata da un gruppo di amici in un forum su facebook, dopo esserci resi conto che questo spazio è senza nome. Secondo noi l’unica persona che merita è Tommasino che ha passato gran parte della sua vita in quell’angolo della nostra città.

Dopo una raccolta firme e consegnata al Comune di Manfredonia, il 25 marzo del 2015 la giunta approva con delibera l’iniziativa

E’ il 1952, TOMMASO RINALDI da tutti chiamato semplicemente “TOMMASINO”, dopo aver lavorato sin dalla tenera età’ nel settore della gelateria e aver appreso le conoscenze di quella che viene riconosciuta come arte, apre un chiosco gelati nel cuore della marittima città Pugliese di Manfredonia. Sono gli anni difficili del dopoguerra, ma la tenacia di uomo del sud, la passione per l’antica tradizione del gelato lo portano a deliziare il palato dei suoi compaesani con gelati artigianali sempre più gustosi e genuini e in particolare con un dessert gelato chiamato ”cassata“. E’ un duro lavoro se si pensa alla totale manualità e all’assenza di tecnologie, ma la collaborazione della moglie Nella danno a Tommasino la forza e il coraggio di andare avanti soddisfacendo le esigenze della clientela.

Per anni la guida familiare con a capo il capostipite sono il fulcro dell’attività imprenditoriale, poi nel 1990 con l’ingresso di Giuseppe suo figlio, e dopo continue richieste di prodotti da parte di ristoratori locali, si pensa di incrementare la produzione e organizzare una rete di vendita. E’ il 2000 l’anno che caratterizza il cambiamento, con la collaborazione della famiglia, non più solo il chiosco ma un laboratorio attrezzato dove poter produrre oltre alla cassata anche altri desserts e soddisfare al meglio le esigenze dei consumatori. L’organizzazione di una rete di distribuzione e la collaborazione con grossisti rendono possibile quello che era stato un semplice pensiero.

L’autentica artigianalità, la costante attenzione alla qualità e soprattutto il richiamo alla tradizione fanno oggi, della GELATI DA TOMMASINO, un’azienda prestigiosa nel panorama italiano ed estero e leader nella produzione della “cassata”. Lo scopo di questo gruppo non è quello di pubblicizzare un prodotto o un’attività commerciale anche perché è un marchio che non ha bisogno di pubblicità e tantomeno il gruppo non è nato per disprezzare altri prodotti.

La nostra è solo una proposta per dedicare uno Spazio/Via/Piazza a un nostro concittadino, un Maestro gelataio

.

Tommaso è l’esempio di chi riesce a emergere in un periodo difficile, un uomo che si è fatto da solo che è partito dal nulla con la testa sulle spalle con un idea giusta, al momento giusto e oggi i suoi eredi continuano a portare avanti il nome di questo rinomato Maestro Artigiano e della nostra Città in molte città d’Europa.

Redazione stato quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • il manfredoniano

    Complimenti a questo gruppo per l’niziativa e al Comune di Manfredonia per aver intitolato quest’angolo della nostra città ad un uomo che ha lavorato tutta una vita con onestà ed ha saputo trasmettere
    agli eredi i segreti per un buon gelato.


  • Zuzzurellone Sipontino

    Grazie Tommasino per tutto il buono che ci hai dato. Grazie a tutta la tua famiglia che continua sulle tue orme.


  • Pasquale ciuffreda

    Complimenti vivissimi,grande lavoratore,una icona indelebile di qualsiasi manfredoniano,a te Giuseppe la non facile eredità,hai tenuto altissimo il livello qualitativo, un abbraccio a te e tutta la famiglia.


  • critico

    Un bel ricordo per Tommasino.


  • Antonio correale

    Una doverosa riconoscenza ad un uomo, un professionista un padre …mi permetto di dire un amico che ha lasciato il suo positivo segno ovunque. Onore a Tommaso Rinaldi. Vorrei ricordare anche la sua splendida consorte…un uomo di successo ha sempre al suo fianco una grande donna.


  • Maus

    Quando voi avevate i PANNOLINI un certo ANTONIO EGIDIO imprenditore e proprietario della IMES di Manfredonia già’ Presidente di Confindustria della provincia di Foggia per la sua attivita’ dava da mangiare a ben 400 famiglie di Manfredonia .Chirurghi di Manfredonia che hanno salvato la vita a migliaia di persone, questi sono ipersonaggi a cui intestare una piazza.

  • Fuori luogo,da premettere”GRAZIE TOMMASINO”,quando si faranno raccolte firme per la “DEPIEMONTIZZAZIONE” della toponomastica della città,intitolando vie e piazze a genti lustre ,e non al Garibaldi,Cavour,Mazzini…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati