Foggia

FI candida Landella alla presidenza della Provincia


Di:

Foggia – RESTITUIRE dignità ed orgoglio al territorio provinciale, difendere con autorevolezza i diritti della Capitanata e costruire le condizioni per il suo sviluppo socio-economico. Sono gli obiettivi politico-programmatici ai quali Forza Italia guarda per il futuro della Provincia di Foggia e sui quali metterà in campo la propria proposta in vista della consultazione per l’elezione del nuovo presidente e della nuova Assemblea consiliare dell’Ente di Palazzo Dogana. “Quella che ci stiamo preparando ad affrontare sarà un’elezione importante per la provincia di Foggia – commenta il senatore Lucio Tarquinio, coordinatore provinciale di Forza Italia –. Non una disputa nominalistica, ma un confronto sulle idee e sui progetti, tanto quelli da proseguire nel solco della continuità amministrativa quanto le innovazioni da attuare in un momento delicato come quello che ci conduce alla trasformazione delle Province anche in termini di competenze e poteri”.

“Una sfida che necessita del massimo livello di autorevolezza nella scelta degli uomini che segneranno e guideranno questo nuovo corso – annuncia il senatore Tarquinio –. Forza Italia ha deciso di affidare la rappresentanza delle proprie istanze politiche e delle proprie idee progettuali al sindaco di Foggia, Franco Landella”.

“Crediamo che il primo cittadino di Foggia possa conferire alla Provincia di Foggia una qualificazione della rappresentanza che è fondamentale per combattere alcune delle battaglie strategiche che riguardano il territorio: dall’ammodernamento infrastrutturale, a partire dalla piena operatività dell’aeroporto Gino Lisa, alla gestione dei beni di proprietà dell’Ente di piazza XX Settembre; da una nuova e matura interlocuzione con gli altri livelli istituzionali sino alla capacità di attivare una moderna sinergia che valorizzi le molteplici potenzialità del territorio – spiega il coordinatore provinciale di Forza Italia –. Come ha opportunamente scritto il sindaco Landella in una lettera inviata ai suoi 60 colleghi di Capitanata, è tempo di immaginare la crescita della provincia in modo sistemico ed armonico, senza contrapposizioni o scontri, senza sospetti o diffidenze. In quest’ottica, anche la lista dei candidati al Consiglio provinciale che Forza Italia sta approntando vedrà la rappresentanza di tutte le aree del nostro territorio, perché per noi non esistono zona di ‘serie A’ e zone di ‘serie B’”.

“Il comune capoluogo può essere dunque la sintesi delle istanze provinciali, dei piccoli comuni e delle aree periferiche. La proposta che Forza Italia avanza alla platea degli amministratori ai quali la riforma delle Province consegna il diritto di voto non è una proposta di parte, ma l’offerta di un “patto per la Capitanata” – evidenzia il senatore Tarquinio –. Un’offerta autorevole che, a differenza di altre ipotesi in campo per la presidenza, non è eterodiretta, non risponde a logiche extraterritoriali, non è il primo tempo delle primarie per la scelta del candidato presidente della Regione Puglia per il centrosinistra. La provincia di Foggia ha bisogno di uomini che vogliano e sappiano difendere gli interessi del territorio, che vanno anteposti a qualunque rendita particolare e politica – conclude il coordinatore provinciale di Forza Italia –. Siamo certi che il sindaco di Foggia sia da questo punto di vista la migliore soluzione possibile per assicurare alle istituzioni di Capitanata, e dunque ai cittadini, che i diritti della nostra provincia verranno sempre prima di tutto”.

(ph: Vincenzo Maizzi – il sindaco Landella con Verile)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

FI candida Landella alla presidenza della Provincia ultima modifica: 2014-09-04T12:56:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This