ManfredoniaMonte S. Angelo
Nota stampa

De Leonardis: “Lavoratori Arif ex Sma ancora in attesa”


Di:

Nota del presidente del gruppo Alternativa Popolare alla Regione Puglia, Giannicola De Leonardis.

“Nell’ultima seduta del Consiglio regionale, avevamo espresso voto favorevole a un emendamento alla manovra di assestamento di Bilancio particolarmente importante per il futuro di 112 unità di personale ex SMA, dal luglio 2011 fino al 30 giugno scorso in servizio presso l’Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali (ARIF), ai quali – dopo lo stanziamento deliberato di 5 milioni di euro – si sarebbe dovuto finalmente applicare il contratto collettivo nazionale per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria, con applicazione del relativo trattamento giuridico-economico e assicurativo-previdenziale. E il precedente 3 luglio avevo presentato un’interrogazione urgente agli assessori al Lavoro e Formazione Sebastiano Leo e all’Agricoltura Leonardo Di Gioia, e al presidente Michele Emiliano, per sollecitare una soluzione che garantisse il ritorno al lavoro di professionalità acquisite e strategiche per il comparto e per l’ente, e la fine di un precariato logorante e nel passato mai adeguatamente affrontato.

Passato ormai un mese, dopo l’incontro del 4 agosto tra le rappresentanze sindacali, una delegazione di lavoratori interessati, l’assessore Di Gioia e il commissario Arif Ragno, e alla luce degli sforzi compiuti e dalla volontà manifestata dall’assemblea per permettere al personale il rientro al lavoro e assicurare continuità a un impegno delicatissimo e di vitale importanza per il comparto, qual è la situazione attuale e quando si manterranno gli impegni assunti nei confronti della collettività?”.

De Leonardis: “Lavoratori Arif ex Sma ancora in attesa” ultima modifica: 2017-09-04T17:20:37+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi