Capitanata
Dentro la storia di questo evento anche i 237 anni della banda musicale orsarese

Orsara, Festa del Vino: ecco la 30esima edizione

Ufficiale il programma dell’evento: 8 cantine, 8 ristoratori, musica e arte in ogni piazza


Di:

Orsara di Puglia (Fg) – La Festa del Vino, sabato 9 settembre, compirà i suoi primi 30 anni e, per festeggiare, oltre allo spettacolo folk-rock dei Nobraino, si regalerà altri due eventi di grande significato: il concerto celebrativo dei primi 237 anni del Complesso bandistico di Orsara e l’apertura del sipario sulla commedia “Tre sull’altalena”, opera teatrale che sta ottenendo successi in tutta Italia. La banda musicale di Orsara di Puglia è stata fondata nel 1780 e, tra mille vicissitudini e due guerre mondiali, continua a essere un presidio di formazione culturale anche nel terzo millennio, innovando una tradizione che trae linfa vitale dall’integrazione tra vecchia e nuova guardia. L’evento clou della Festa del Vino, sabato 9 settembre, sarà il concerto dei Nobraino, sul palco di Largo San Michele, dalle ore 22.30. Il percorso del gusto si articolerà in 4 piazze, con la partecipazione di 8 cantine e 8 ristoratori. La prima novità è quella rappresentata da Piazza Irpinia, con i bianchi delle cantine Divino Roberto e Casaltrinità. Nell’agorà specificamente dedicata ai vini dei Monti Dauni, si potranno sorseggiare i rosati di Elda e La Marchesa. Piazza Orsara, invece, proporrà le produzioni vitivinicole de Il Tuccanese e Peppe Zullo. Spumanti Teanum nella Piazza Bollicine.

LE VISITE APERITIVO. Quest’anno, la Festa del Vino avrà un’anteprima con due eventi programmati per venerdì 8 settembre: alle 19, la Cantina del Paradiso di Peppe Zullo ospiterà un workshop intitolato “Dal Tuccanese al Nero di Troia: il futuro del rosato nel mondo?”; alle ore 21, Largo San Michele aprirà il sipario sulla commedia “Tre sull’altalena” messa in scena dalla compagnia Apulia a.t.c. Programma ricchissimo quello di sabato 9 settembre, con le visite guidate gratuite nel centro storico e all’interno del complesso abbaziale a partire dalle ore 10 alle 13 e poi dalle ore 17 alle 18.30. Sabato, dalle 11 alle 13, i visitatori potranno partecipare alle visite-aperitivo nelle cantine storiche di Orsara di Puglia. Alle ore 20, l’apertura della Galleria Enogastronomica Orsarese.

MUSICA NELLE PIAZZE. A ogni piazza corrisponderà un genere musicale. E’ un modo per raccontare l’evoluzione storica della Festa del Vino. In Piazza San Pietro, risuoneranno le note del gran concerto bandistico a cura dell’associazione Santa Cecilia di Orsara. In via Giuseppe Garibaldi, invece, musica elettronica e dj set con White Fest. In Piazza Municipio, l’Orsara Jazz remix, videosonorizzazione con registrazioni e filmati inediti tratti dagli archivi dell’associazione Orsara Musica. Chiusura in grande stile con il concerto dei Nobraino.

ARTE NELLE PIAZZE. Il vino, i piatti tipici, la musica e l’arte: il percorso della Festa del Vino, in ogni piazza, sarà anche un cammino artistico dinamico, fatto di installazioni, opere, forme e colori che disegnano la trentennale storia dell’evento. Una impostazione, questa, che insieme alla scelta delle “Contaminazioni musicali” ha l’intento di mostrare l’integrazione fra tradizione e innovazione. Quella di Orsara è la Festa del Vino più longeva della Capitanata, una delle più longeve della Puglia. La prima si svolse nel 1988. I trent’anni dell’evento, saranno celebrati con l’edizione più importante di sempre.

Orsara, Festa del Vino: ecco la 30esima edizione ultima modifica: 2017-09-04T09:31:54+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi