Cronaca

Centro polifunzionale per immigrati a Lesina? Interrogazione di Zullo

Di:

Ignazio Zullo (cassanoweb)

Il consigliere regionale Ignazio Zullo (fonte image: cassanoweb)

Lesina – “CORRE voce che la Regione Puglia stia finanziando a Lesina il Centro Polifunzionale per immigrati, nella struttura della “Scuola Materna Angeli Custodi”, con fondi ammontanti a circa 2 milioni di euro, afferenti all’Area Servizi Sociali destinati all’accoglienza e all’integrazione degli immigrati extracomunitari”. Questo è quanto si legge nella premessa dell’interrogazione urgente che il consigliere regionale Ignazio Zullo ha rivolto al presidente della Giunta ed all’assessore alle politiche sociali. “Nel Comune di Lesina – ha proseguito Zullo – vi è una forte mobilitazione di cittadini che si oppongono all’abbattimento dell’asilo delle suore Dorotee, per far posto ad un asettico centro polifunzionale, da destinare all’accoglienza e all’integrazione di immigrati extracomunitari.
Se tutto ciò dovesse essere vero, chiedo a Vendola di rivedere la decisione adottata ascoltando le ragioni della popolazione di Lesina che si dichiara contraria all’iniziativa, dal momento che la Giunta Vendola ha sempre insistito con la politica dell’ascolto. Soprattutto in questo caso sarebbe auspicabile che si dimostrasse sensibile all’accettazione della volontà dei territori. È avvenuto con il rigassificatore di Brindisi, dove la Giunta si è spesa in instancabili marce ed innumerevoli manifestazioni al fianco della popolazione brindisina per condividere l’avversione al rigassificatore. Perché non farlo anche per Lesina?”.

Redazione Stato

Centro polifunzionale per immigrati a Lesina? Interrogazione di Zullo ultima modifica: 2010-10-04T13:48:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi