Cronaca

Foggia, ucraino molesta verbalmente delle ragazze: nasce rissa, un arresto

Di:

Polizia, controlli

Arresti Polizia (immagine d'archivio)

Foggia – ARRESTATO un cittadino del luogo da agenti della sezione Volanti della Questura di Foggia a causa di una rissa avuta con un 30enne ucraino, uomo accusato di aver molestato verbalmente alcune ragazze del luogo.

I FATTI – Durante la notte scorsa gli agenti della sezione Volanti della Questura, impegnati in controlli di sicurezza sulla circolazione stradale, notavano in pieno centro, in piazza Marconi, una rissa in atto. Sul posto gli operatori di polizia rilevavano che un giovane ucraino di circa 30 anni, Mihail Gischak, era disteso sull’asfalto mentre veniva colpito selvaggiamente da un altro giovane incitato da altri stranieri. I poliziotti riuscivano a divedere i due litiganti e a sottrarre il giovane dl linciaggio che stava per subire, dato che il 30ene Gischak avrebbe molestato verbalmente alcune ragazze del luogo.

Il giovane ucraino sarebbe stato per questo colpito al volto da alcune persone che gli agenti non sono riusciti ad identificare, nonostante gli stessi si fossero interposti tra la folla ed il malcapitato. Anche se con difficoltà gli agenti riuscivano a far salire a bordo l’aggressore così allontanandosi fra la folla.

Da dichiarazioni testimoniali assunte in merito all’evento gli agenti apprendevano che il diverbio fra vittima ed aggressore, poi diventata rissa, era iniziata davanti ad una birreria denominata comunemente ‘La Ghiacciaia‘, situata in una traversa molto stretta del centro della città, luogo di ritrovo di molti giovani sia stranieri che italiani. Gli accertamenti sulla posizione del cittadino straniero rilevavano una violazione al D.Leg.286/98 per inottemperanza all’Ordine del Questore. In seguito l’arresto e l’accompagnamento nel carcere di Foggia.


Redazione Stato

Foggia, ucraino molesta verbalmente delle ragazze: nasce rissa, un arresto ultima modifica: 2010-10-04T13:32:28+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi