Cronaca
Nota stampa

Emiliano su Iriip Foggia: “Rilanciarlo per la città”

C’è bisogno che ci sia una fonte di guadagno nell’area perché poi con questi soldi si riesca a realizzare la manutenzione nel tempo del parco, una volta a regime

Di:

Foggia. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato questa mattina a Foggia ad un dibattito pubblico organizzato dal Comitato pro Iriip, Istituto regionale incremento ippico, presso la Sala Rosa della Villa comunale. “Sull’Iriip noi dobbiamo puntare – ha detto il presidente intervenendo all’incontro – e vogliamo fare in modo che la città comprenda sino in fondo come è fatto il progetto per il suo rilancio. L’Iriip è nella responsabilità della Regione ed io voglio avere una ulteriore garanzia che il progetto non porti l’istituto a una sorta di asfissia che non abbiamo certo intenzione di realizzare. Quindi è mia intenzione chiedere a impresa, Comune e Regione di fare un briefing finale sul progetto del parco, al fine di sciogliere tutte le perplessità. Come Regione abbiamo messo l’area e il denaro per realizzare il parco, ma adesso è necessario verificare nel dettaglio venga rispettato il nostro desiderio di rilanciare l’Iriip, che custodisce alcune razze equine pugliesi di grandissima importanza, e trasformarlo nell’ispirazione attraverso la quale sia possibile mantenere il parco negli anni.

C’è bisogno che ci sia una fonte di guadagno nell’area perché poi con questi soldi si riesca a realizzare la manutenzione nel tempo del parco, una volta a regime. Altrimenti senza il denaro sufficiente si va presto in malora e questo non potremmo consentirlo. I foggiani oggi si sono mobilitati attorno a questo tema ed è interesse di tutti ascoltarli. Sono venuto qui personalmente per provare a fare in modo che questa vicenda si trasformi in un momento di unità della città”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati