Manfredonia
Nota stampa

Manfredonia, 793 interventi a domicilio effettuati da operatori Punto Ecologico

Di:

Manfredonia. Sono 793 gli interventi a domicilio effettuati dagli operatori del Punto Ecologico di #Manfredonia dell’#ASE nel periodo aprile-settembre 2016, a cui va ad aggiungersi il + 50% di utenti che spontaneamente si recano in Via Tratturo del Carmine per conferire rifiuti e materiali ingombranti. Nel solo trimestre luglio-settembre si registrano 395 interventi a domicilio (a questo link, http://bit.ly/2cPIUiS [http://bit.ly/2cpiuis&h=gaqham8yu&enc=azmejkfdzpyfadgpxg6gqi0cchx_tovja0s_6uairsiazoxwy9-knq9uadumy2-xfl7mredqcr_aaxgbrtxudmq-htyracsgxa983d-c6m_n_fyyxqsosmyc7fupha6ucasjhakuzsakm_m0skkxpjle&s=1_green]
, è possibile consultare una scheda dettagliata; omessi per questione di privacy i dati sensibili degli utenti).

Quella tra Ase ed i cittadini è un’alleanza a beneficio dell’igiene e del decoro pubblico che va rinsaldandosi giorno dopo giorno, utile anche a far fronte agli ancora troppi casi di abbandono stradale di rifiuti e materiali ingombranti. Una battaglia (di civiltà) che vede quotidianamente in campo Ase ed Amministrazione comunale che, sul delicato tema, non arretrano neanche un centimetro nei confronti di chi si ostina ancora a non volersi adeguare alle basilari regole del buonsenso.

D’altronde, come da Ordinanza n.39 dell’1/10/2016 del sindaco Angelo Riccardi – che decreta l’avvio della raccolta differenziata porta a porta nella “Zona Croce” a partire dallo scorso 3 ottobre – a Manfredonia vengono inasprite le sanzioni per l’abbandono ed il non corretto conferimento dei rifiuti su tutto il territorio cittadino del Comune di Manfredonia:
“…• I rifiuti ingombranti e voluminosi, i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche (R.A.E.E.), e gli scarti verdi vanno conferiti nelle isole ecologiche oppure consegnati al gestore del servizio che provvederà a ritirarli a domicilio previa prenotazione da effettuare telefonicamente.
• L’inosservanza delle disposizioni contenute nella presente ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria, secondo quanto dettato dalla legge 24/11/1981 n. 689 e ss.mm.ii., da un minimo di € 25,00 ad un massimo dì € 500,00,ai sensi dell’art. 7 bis D.Lg. 18/08/2000 n. 267, salvo che la condotta contestata non integri maggiori responsabilità derivanti dall’illecito comportamento, per cui trovano applicazione specifiche disposizioni di legge.
• L’inosservanza delle modalità di conferimento dei rifiuti ingombranti e voluminosi, i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche (R.A.E.E.), e gli scarti verdi, di cui al precedente punto 11), saranno punite con l’ammenda di €1.000,00, secondo quanto previsto dalla D.G.C. n.172 del 12.08.2016.
• L’abbandono o il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo ad opera di qualsivoglia soggetto resta vietato ai sensi dell’art, 192 del D.Lg. 152/06, e sanzionato secondo le modalità ivi previste…”

Si ricorda che il Punto Ecologico è a disposizione gratuita dal lunedì al sabato per il conferimento diretto o è possibile contattare il numero 0884.542896 per il ritiro a domicilio (anche interfacciandosi con i canali social e web dell’azienda).
‪#‎differenziamoci‬



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • CIC ci LL

    Ma chi???? In un mese ho chiamato tre volte x venire a ritirare rifiuti ingombranti a casa…..e sto aspettando….


  • Aspetta e Spera

    E sei fortunato, io dallo scorso anno sto ancora aspettando che vengano a ritirare un TV CTR, solo per non abbandonarlo vicino ad un bidone, ma forse è piú civile chi agisce in questo mod non chi dopo 10 chiamate aspetta che si liberi o sia disponibile il mezzo. In definitiva tutte cazzate, il servizio è pessimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati