Manfredonia

Manfredonia, Difendiamo il nostro territorio con un No!!

Di:

Manfredonia. I Giovani Comunisti (Giovanile di Rifondazione Comunista)ed il laboratorio delle idee di Manfredonia , sabato 5 novembre, dalle ore 17.00 alle ore 23.00 , terranno ,in Piazza del Popolo, uno stand informativo riguardante il referendum consultivo cittadino sull’Energas che si terrà il prossimo 13 novembre 2016.

PERCHÉ SI VOTA?
L’ energas vuole costruire a Manfredonia , in località Santo Spiriticchio , un megadeposito di GPL con capacità di 60 milioni di litri e un gasdotto di 10 km , per metà sottomarino.
L’esigenza di un confronto diretto, nasce dalla volontà di smuovere le coscienze dei concittadini , affinché si comprenda l’importanza del voto in sé , al di là della scelta che si intende prendere.

PERCHÉ VOTARE NO?
– Questo impianto è definito dalla legge a rischio incidente rilevante . Ciò significa che , in caso di tale evenienza, le conseguenze potrebbero essere catastrofiche per la popolazione.
– Il deposito può diventare un obbiettivo sensibile ad eventuali attacchi terroristici.
– Il Gargano è una zona fortemente sismica (Immaginate cosa accadrebbe in caso di terremoto).
-Questo progetto non porta lavoro ma minaccia i settori su cui si basa la nostra economia.

Vogliamo una città che investa nel turismo , nella pesca , nell’agricoltura e nelle industrie di trasformazione. La Direttiva Seveso , chiede che i cittadini esprimano il loro parere.
Facciamo arrivare a Roma il NO di tutti i Manfredoniani! Il nostro territorio è da considerare come un dono prezioso ed è nostro dovere difenderlo!

Giovani Comunisti/e
Laboratorio delle idee

Scritto da: Luciana Rinaldi

image2

image1



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati