Musica

Canti e suoni dalla Carpino del folk (Video)


Di:

Carpino Folk Festival (image: comunicati.net)

Carpino Folk Festival (image: comunicati.net)

Foggia – FIGLI di una comunità ormai nota anche fuori dall’Italia. Ricercatori della memoria orale, fatta di storie e di Storia. Suonatori e divulgatori della tradizione. È tutto quanto ruota attorno all’espressione Carpino Folk Festival, associazione culturale nata ufficialmente quindici anni fa, ma che trae vita da un lavoro lontanissimo, di enorme qualità culturale. Canti e suoni della tradizione di Carpino (Edizioni Kiurumuny, 2011) è il doppio disco compendiato da un libro che mette insieme tutto il lavoro svolto fino a questo momento, dalla ricerca, alle registrazioni, ai canti e ai testi della tradizione della musica di Carpino. Giovedì 8 dicembre, festa dell’Immacolata, alle ore 19.00, nello spazio live della Libreria Ubik di Foggia avrà luogo la presentazione ufficiale di questo intenso lavoro, durante una serata di festa condita anche da ottima musica, rivolta a tutti appassionati del genere.

La cura del lavoro oggetto della presentazione è firmata da Pio Gravina ed Enrico Noviello, ma sono molti i protagonisti che ne hanno fatto (e ne fanno) parte, come testimoniano i due Cd, contenenti molte registrazioni storiche, interviste d’epoca e ben 35 brani di questa straordinaria tradizione musicale e culturale. Oltre a Gravina e Noviello infatti, in libreria saranno presenti il Presidente dell’associazione culturale Carpino Folk Festival, Michele Ortore, l’editore Luigi Chiriatti e il cantatore di Carpino Maich Maccarone. Il coordinamento dell’incontro è affidato all’autrice Roberta Jarussi. Al termine della serata, una degustazione d’olio d’oliva a cura dell’Azienda Agricola Ortore.

Canti e suoni della tradizione di Carpino (Edizioni Kurumuny, 2011; Cd doppio con libretto, 80 pagine; € 15). Un impegno ideale, culturale, di ricerca e di metodo, concentrato in suoni, come indica il titolo stesso. In musica e tradizione proveniente da Carpino e da quell’ampio ventaglio di insediamenti distribuito intorno al lago di Varano, lungo la strada che attraversa Capoiale, San Nicola di Varano, Cagnano Varano, Ischitella, Vico del Gargano, fino a Rodi Garganico, in posizione rialzata e panoramica sul Poggio Pastromele. A raccontare – e spiegare – tutto l’immenso patrimonio sonoro concentrato nel doppio Cd, un libretto ben suddiviso in capitoli specifici, ciascuno incentrato su una questione particolare. Che cos’è la tradizione? Di quale tradizione si parla? Da dove arrivano i suoni? Quali sono le principali differenze stilistiche ravvisabili tra i vari brani? Che tipo di lavoro di ricerca è stato compiuto? A queste e ad altre domande, gli autori e i cantori stessi dell’associazione culturale Carpino Folk Festival, hanno risposto con precisione e dovizia di particolari. Il lavoro concentra molte pubblicazioni precedenti e testimonia il presente di una comunità, la quale ha dalla sua l’esperienza sessantennale di etnomusicologi e ricercatori di rilievo, come Ettore De Carolis, Roberto Leydi e Diego Carpitella, unita all’apporto di nuove voci di oggi e di domani, come i due curatori Enrico Noviello e Pio Gravina.

CARLOS NÚÑEZ “Alborada do Brasil” Carpino Folk Festival 2011



Redazione Stato@riproduzione riservata

Canti e suoni dalla Carpino del folk (Video) ultima modifica: 2011-12-04T16:32:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi