Cronaca

Mola di Bari, operazione GdF: maxi sequestro batterie

Di:

Controlli Guardia di Finanza (st)

Bari – MILITARI della tenenza guardia di finanza di mola di bari hanno sottoposto a sequestro amministrativo oltre 1.650 batterie al piombo in uso per l’avviamento dei veicoli, pericolose per l’ambiente, il cui valore complessivo supera i 100 mila euro. In particolare, nel corso di un controllo su strada, eseguito sulla ss16 ad un autoarticolato di nazionalita’ bulgara, e’ stato accertato il trasporto di batterie di produzione bulgara, sprovviste di etichettatura.

Inoltre, la societa’ destinataria non risulta iscritta nel registro nazionale dei produttori di pile e batterie, compromettendo la tracciabilità del prodotto (particolarmente inquinante) a tutela dell’ambiente. All’esito, e’ stato segnalato ai fini amministrativi il legale rappresentante della societa’ destinataria (una impresa romana) per violazioni alla normativa ambientale. Nel caso specifico, sono comminabili sanzioni pecuniarie che superano (nel loro ammontare massimo) un milione e 500 mila euro.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi