Manfredonia, presentata 5^ partita del cuore pro Unicef | Manfredonia

Manfredonia, presentata 5^ partita del cuore pro Unicef

Un momento della presentazione dell'evento (statoquotidiano)

Manfredonia – NEL corso della conferenza stampa tenuta lunedì 4 marzo nell’Aula Consiliare di Palazzo San Domenico, la referente della delegazione Unicef Manfredonia Marta Losapio ha presentato la 5^ “Partita del cuore” in programma il prossimo 22 aprile allo stadio Miramare con la partecipazione della nazionale cantanti e ballerini di “Amici” di Maria De Filippi. Contro la nazionale “Gli Angeli della Tv” giocherà una formazione tutta locale composta da docenti delle scuole elementari, medie e superiori che hanno aderito all’iniziativa.

“Da Roma -ha detto- stanno arrivando le prime conferme degli allievi o ex allievi della scuola di Amici che verranno non solo a giocare, ma anche ad esibirsi regalando alla città uno spettacolo nello spettacolo: ci sarà Nunzio Perricone, ballerino dell’edizione 2011/2012 nella squadra capitanata da Garrison; Leonardo Bizzarri e Giacomo Garavini dell’edizione 2012/2013 ancora in corso; e Cino Leon, vincitore di Amici 3, oggi ballerino professionista. Leon ha detto di essere già stato a Manfredonia e di aver chiesto lui stesso di far parte della squadra per poter ritornare nella nostra città. La nazionale di Amici è qui grazie al successo riscosso dalla manifestazione nelle precedenti edizioni e alla sensibilità e generosità dimostrate dai sipontini. Il nostro intento è tenere acceso l’interesse e far sì che diventi un evento in grado di raccontare il volto bello della città e dei suoi ragazzi”.

Losapio ha annunciato l’arrivo del presidente Unicef Italia Giacomo Guerrera e di un testimonial di cui non ha potuto comunicare il nome poiché in via di definizione. Erano presenti alla conferenza stampa il presidente del Parco Nazionale del Gargano, Stefano Pecorella; il consigliere comunale con delega allo sport, Alessandro Salinari; Vittorio Tricarico componente del Comitato Uisp Manfredonia; il creatore del medaglione che sarà d’ora in poi conferito dalla delegazione Unicef Manfredonia quale riconoscimento ufficiale, Giuseppe Cosentino, orafo e gemmologo.

La sua opera, un bassorilievo in bronzo coperto di lamina d’oro zecchino, realizzato con la tecnica della cera persa, riporta su una faccia il logo dell’Unicef, “mentre sull’altra -ha spiegato Cosentino- è rappresentato il nostro territorio e un messaggio di solidarietà: una stele per ricordare i meravigliosi reperti custoditi nel Castello di Manfredonia; i faraglioni di Mattinata; l’orchidea, un fiore che germoglia spontaneamente sul Gargano e che è, allo stesso tempo, utilizzato dall’Unicef; due mani che tirano una fune che disegna il Promontorio e sostiene all’estremità un’ancora su cui figura una fila di bambini ai quali l’Unicef indirizza i progetti”.

“Questa organizzazione -ha sottolineato Pecorella- è stata fondata nel 1946 per assistere i bambini dopo la II guerra mondiale ed è arrivata a portare aiuto a 2 miliardi di bambini ogni anno in tutto il mondo. Sono valori e ragioni che anche noi contribuiamo a sostenere ma che dobbiamo fare nostri fino in fondo, recependo appieno l’idea del diritto di cittadinanza e il valore della solidarietà, e assumendo un impegno personale: i veri testimonial dell’Unicef siamo noi”.

Il prof. Daniele Salvadore, nella duplice veste di coordinatore e capitano della squadra dei docenti, ha mostrato le due maglie che indosseranno le rappresentative che si affronteranno al Miramare, ringraziando la società calcistica Manfredonia Football e l’amministrazione comunale per la disponibilità del campo sportivo.

Riguardo alle altre due simili iniziative promosse a livello locale, una delle quali in programma la settimana successiva alla Partita del Cuore Unicef, la signora Losapio ha dichiarato di “non avere nessuna obiezione per qualsiasi manifestazione di solidarietà, ma in questo modo si rischia di frantumare il lavoro dell’una e dell’altra. Dal prossimo anno mi auguro che venga recepita anche dalle altre scuole che non hanno dato adesione, la mia proposta di unire le forze e le sinergie per costruire insieme un evento ancora più grande. Altrimenti si faccia qualcosa di diverso e non dei duplicati”.

Redazione Stato

Vota questo articolo
TAGS: , ,

1 Commento

  1. Miki scrive:

    la vera partita del cuore….evviva siamo contenti che sia alzata di livello…braviiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Lascia un commento




Commenti recenti

  • antonella: Il diavolo fa le pentole, gli amministratori fanno i coperchi. Finalmente, stavolta facci...
  • tifoso: Sulla gazzetta del mezzogiorno di oggi ho letto che il presidente vuole mollare perché ne...
  • ano: Finite questa polemica non badate agli altri e ricordate che a rest ua scattsce' da pupp e...
  • Marijanet: Come da prassi, i sipontini e gli incivili limitrofi non si sono smentiti. Vergognatevi, s...
  • Domenico: E' uno scandolo che non sia gia Santo!...