Manfredonia
"La valorizzazione del Carnevale significa che lo stesso comincia il giorno dopo la premiazione"

Arci Social Clan Destino: con Agenzia Turismo il Carnevale è peggiorato

"Purtroppo, oggi, il carnevale è una speculazione del momento, tanto lavoro nero e la vendita di una quantità incredibile di alcool"

Di:

Gruppo Arci Social Clan Destino (ph: ARC)

Gruppo Arci Social Clan Destino (ph: ARC)

Manfredonia – ”Da operatori del Carnevale di Manfredonia possiamo affermare che il passaggio dal Comitato del Carnevale a Agenzia del Turismo nella gestione De Meo, a nostro giudizio, è stato peggiorativo: nell’assunzione di responsabilità istituzionale, nella valorizzazione del carnevale, nell’organizzazione, nella prevenzione, nella sicurezza, nella tempistica, nella trasparenza, nella programmazione e nel dare un modello educativo sano di divertimento”.

“La mancata assunzione di responsabilità istituzionale e il continuo scaricare agli altri le proprie responsabilità educative, dando sempre la colpa alla politica. Crediamo che l’agenzia dovrebbe riappropriarsi delle proprie responsabilità educative e quindi rifondare il proprio rapporto con gli operatori e i giovani. Ci riferiamo in particolare, a quelle responsabilità che sono esempio dei valori fondamentali da trasmettere alle generazioni future, come rispetto delle leggi di sé e degli altri.

C’è molto lavoro da fare ma quasi tutti tengono la testa sotto la sabbia.” Ma l’esempio deve arrivare in primis dall’Agenzia del turismo come istituzione, proponendo e chiedendo il rispetto di un modello sano di divertimento.

La valorizzazione del Carnevale significa che lo stesso comincia il giorno dopo la premiazione, valutando insieme i risultati, ricercando nuove risorse, responsabilizzando da subito gli operatori, le associazioni,le scuole e le palestre nella partecipazione e nel rispetto delle regole. In questo modo il carnevale viene valorizzato e restituisce valore all’intera città. Purtroppo, oggi, il carnevale è una speculazione del momento, tanto lavoro nero e la vendita di una quantità incredibile di alcool.

Perciò crediamo che ci si debba fermare un istante e riflettere su quale modello di Carnevale e di divertimento stiamo dando a nostri ragazzi. Valutare i risultati, intervenire prevenendo distorsioni del modello educativo che vogliamo proporre. E’ fondamentale la prevenzione.
Quanto può pesare e incidere una campagna di prevenzione sulla sicurezza e sul problema alcool? Noi crediamo tanto! La prevenzione e la sicurezza sempre richiesta dalle associazioni del Coordinamento del Carnevale come prioritaria ma mai soddisfatta.

Serve molta informazione, seria e corretta dove i ragazzi si sentono partecipi e responsabili di uno spettacolo dove ognuno è importante per la riuscita dello stesso però qui bisogna essere credibili con i giovani. Una volta che si riesce a sensibilizzare i ragazzi e a farli riflettere su quanto l’alcol e droghe spappolino il cervello, diamo loro strumenti alternativi di aggregazione, che li motivino. Perché questo è quello che accade. Quando fai prevenzione sul serio, poi ti rendi conto che c’è uno step successivo da fare che è la costruzione di cose concrete che suscitino l’interesse dei giovani, che diano loro motivazione, e la possibilità di scegliere un modello diverso di divertimento sano ”

Ma tutto questo non può verificarsi con un organizzazione, a nostro giudizio, poco professionale, priva di programmazione e di organigramma. Ormai da due anni che ci propongono progetti europei, nazionali, regionali, comunali che nessuno ha mai scritto, ne presentato e di conseguenza mai approvati. Speriamo che il Comune di Manfredonia in qualità di socio di maggioranza riempia presto questo contenitore pieno di sabbia e vuoto di contenuti istituzionali. A tal proposito vogliamo ricordare la storia del barattolo vuoto raccontata dal professore di filosofia che dice che se un contenitore vuoto lo riempi di sabbia è difficile successivamente inserire grandi valori”.

E’ quanto emerge in una nota stampa odierna del Coordinamento Associazione Social Clan Destino Arci Manfredonia.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Matteo Gentile

    Ora manca il comunicato del sesto e del settimo in classifica.

    Fate ridere, davvero. La colpa dell’alcool e delle risse la attribuite sempre agli altri, ma a sfilare siete voi.

    L’unica colpa vera dell’Agenzia del Turismo è quella di darvi 4500 euro per vestiti di scarsa qualità ed accozzaglie di bimbi ubriachi al seguito


  • Maria

    Eccp un altro che si è classificato nelle ultime posizioni e dice che l’agenzia ha fallito
    O ma non vi vergognate!!!!!!


  • trasparenza

    concittadini vi volete risvegliare? volete capire il momento storico che si sta vivendo e programmare un futuro per i nostri figli?.. sempre a litigare uno sull’altro.. ma non vi rendete conto che è quello che vogliono le istituzioni.. farvi scannare tra poveri, mettervi in testa distrazioni per fare quello che vogliono loro.. lo faceva già giulio cesare con i gladiatori…è una pratica vecchia… io pretendo che l’agenzia del carnevale stipendiata da noi significa che noi siamo il datore di lavoro mi rendiconta di quanto è stato il carnevale. Voglio sapere le spese sostenute e i ricavi avuti dalla cittadinanza (alberghi ristoranti bar…afflusso di turisti).. voglio questo bilancio. su questo si fanno le valutazioni e le decisioni… toglietevi l’anello al naso… io l’avevo già detto. quest’anno per me si doveva fare un carnevale a costo zero.. senza un euro speso nel rispetto di chi è in difficoltà… mio padre negli anni 60 si divertiva uguale e non spendevano una lira…


  • michele

    Non conosco o meglio non mi sono neanche interessato di sapere quale sia la classifica di questo carnevale. Concordo comunuq con il fatto che l’agenzia abbia fallito sotto molteplici punti di vista. In occasione dell’ultima sfilata ho natoto come molte ragazzi uscivano dal percorso per andare a bere nei locali di via maddalena. In più mi sono fermato su corso manfredi angolo via de Florio da dove le macchine passavano tranquillamente per prendere corso roma o via tribuna nonostante vi fosse la sfilata. I miei più vivi complimenti per la sicurezza e l’ordine pubblico. Se questi sono i professionisti dell’organizzazione che ben vengano i dilettanti degli anni precedenti


  • capellones

    quando il social ha vinto il resto erano tutte chiacchiere,questa volta che ha fallito,il carnevale è peggiorato….
    VERGOGNATEVI….
    INIZIATE A CRITICARVI DA SOLI PRIMA DI INCOLPARE ALTRI…
    PERCHE’ NON HAI SCRITTO DEL CONTRIBUTO CHE HAI PRESO DI 4500€ ? CHIARAMENTE I VESTITI E LE ISCRIZIONI I RAGAZZI L’HANNO PAGATE A PARTE …. VERGOGNAAAA


  • antonella

    Ragazzi non ci sbraniamo tra noi, trasparenza ha ragione, ciminciamo con il chiedere di sviscerare i numeri di questo carnevale a cominciare dai costi e i ricavi per la città, è inutile attaccarsi alla solfa del contributo, i dati dell affluenza, dei consumi, quanto il comune ha speso voce per voce, poi, chi di competenza deve, e dico deve, assumersi le
    Responsabilità Della non messa in
    sicurezza di tutta una città delle tante
    famiglie, che uscendo per far divertire i
    propri figli, hanno assistito a spettacoli
    degli di città vichinghe di altri secoli.


  • Sindaca

    il prossimo anno i contributi saranno dati solo alle scuole per finanziare la sfilata delle meraviglie ed a quelle associazioni che con il loro comportamento, quest’anno, hanno reso onore alla città – quindi fuori chi da un pó di giorni scrive sui giornali, visto che sono proprio loro i coinvolti nelle risse. Cosi sia scritto cosi sia fatto


  • lucia riccardo

    Dovete prevenire e non curare..leggete bene quello che c’è scritto…è stato un carnevale devastante per noi organizzatori perchè è stata una sfilata orrenda bisognava stare attenti a chi veniva ubriaco ad attizzare fuochi nel gruppo ..e i nostri ragazzi nessuno ere ubriaco nessunoooooo e non vi permettete a dire il contrario…il percoso va protetto ci sono dei bambini…di questo vi dovete preoccupare no dei nostri vestiti…per quest’ultimi ci doveva essere una giuria o mi sbaglio??? il prossimo proteggete chi vi fa il carnevale e vedrete che nessuno parlerà


  • Teo

    Scusate l’intrusione nei commenti,
    ho saputo da poco che nel costo del biglietto di 7 euro della prima domenica era incluso il biglietto della lotteria che consentiva il voto a Gruppi e Carri.
    Io ho acquistato due biglietti nella sede dell’agenzia e non mi hanno detto nulla!
    Poi mi hanno strappato il tagliando del biglietto sulla tribuna e non mi hanno dato niente!
    Se questo e’ stato fatto anche ad altri si e’ alterato sia la Lotteria (magari uno dei miei due tagliandi poteva essere vincente)sia il voto popolare per gruppi e carri!
    Senza contare che a questo punto mi hanno fregato 4 euro in piu’!

    Redazione se e’ vero che nel costo di 7 euro era incluso il biglietto della lotteria allora dovete portare all’attenzione pubblica questa (presunta,ndr) irregolarita’!


  • Teo

    Redazione

    mettiamo pure presunta!

    Io vorrei solo sapere se era incluso!

    A me e’ capitato questo e i biglietti ora gli ho cestinati! Altrimenti avrei chiesto il rimborso di 4 euro!
    Per il resto e’ una denuncia per il futuro lo scorso anno era abbinato il biglietto della votazione si poteva fare lo stesso o darli assieme all’acquisto.


  • Michele

    Ci avete deflagrato i cosiddetti con questo carnevale!! Ma che cxxxxo lo fate a fare ancora!!! Andate a lavorare e non rompete i cxxxxxi!!!


  • Redazione

    Buongiorno, cortesemente deve contattare gli enti preposti all’organizzazione dell’evento; nel frattempo abbiamo girato la sua nota via mail agli stessi referenti, grazie, Manfredonia, 06 marzo 2015, Statoquotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi