Foggia
A Palazzo Dogana

Cantieri di cittadinanza, Caroli a Foggia

"Comuni, singoli e/o associati negli ambiti territoriali di zona, protagonisti nell’attivazione di progetti per la realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità"

Di:

Foggia – Oggi, giovedì 5 marzo, alle ore 15,00 a Foggia presso Palazzo Dogana, saranno illustrate ai Sindaci della Capitanata, ai referenti tecnici delle amministrazioni locali ed al partenariato sociale le procedure per l’avvio di “Cantieri di cittadinanza-Lavoro minimo di cittadinanza”. E’ questa la terza tappa di presentazione, dopo l’apertura fatta ieri mattina a Bari dall’assessore Caroli e proseguita nel pomeriggio a Barletta, delle misure di contrasto alla povertà finalizzate all’inclusione sociale ed al sostegno dei soggetti svantaggiati approvate dalla Giunta. Le misure “Cantieri di cittadinanza”, destinate ai disoccupati di lunga durata, degli inoccupati e dei soggetti in particolare condizione di fragilità, e “Lavoro minimo di cittadinanza”, destinate ai soggetti percettori di ammortizzatori sociali anche in deroga – continua Caroli – vedranno i Comuni, singoli e/o associati negli ambiti territoriali di zona, protagonisti nell’attivazione di progetti per la realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità ottenendo così un duplice risultato: offrire un servizio utile alla “comunità” e dare un sostegno al reddito, seppure limitato nel tempo, a quei soggetti privi di qualsiasi ammortizzatore sociale.

Gli incontri proseguiranno nella giornata di lunedì 9 marzo, di concerto con l’assessore al welfare Pentassuglia, alle ore 10,30 a Taranto presso Palazzo Pantaleo, e alle ore 15,00 a Brindisi presso Palazzo Nervegna. L’ultima tappa si terrà nella giornata dell’11 marzo a Tricase, presso palazzo Gallone, e sarà destinata agli amministratori locali ed al partenariato sociale del Salento.

Redazione Stato

Cantieri di cittadinanza, Caroli a Foggia ultima modifica: 2015-03-05T13:44:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi