Politica

Friolo: “Dipendenti Province, sonno Regione genera disastri”

Di:

Bari – “Continua l’assordante silenzio della Regione Puglia sul riordino delle Province, e l’imbarazzante paralisi sul destino dei relativi dipendenti, diventati un inestricabile problema per la giunta Vendola da tempo ormai concentrata sul tentativo di stabilizzare il nutrito esercito dei precari in quota, per portare a casa un consenso elettorale significativo e ultimare un disegno avviato da anni attraverso ingressi molto discrezionali e tutt’altro che trasparenti. Un disegno che si è infranto col rigore del Governo nazionale, che ha di fatto sconfessato una politica sconsiderata e ricordato a chi di dovere le vere priorità, a partire dai dipendenti delle Province in via di ridimensionamento e dismissione. E lo scontro tra l’assessore Caroli e il presidente della Provincia di Brindisi Bruno fotografa con nitidezza una realtà grottesca, con un continuo rimpallo di responsabilità e tentativi di slittare ancora con atti dovuti, per scongiurare l’inevitabile sovrapposizione con la campagna elettorale.

Così centinaia di dipendenti continuano a restare sullo sfondo, e la demagogia evocata nell’aula consiliare al momento della tentata stabilizzazione dei precari, salutata come un impegno mantenuto e un successo dai presunti paladini della lotta contro ogni precarietà, appare oggi da Brindisi un ricordo sfuocato, lontanissimo e irreale”.

Lo scrive in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Maurizio Friolo.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi