Cultura
"Un romanzo che narra dei ragazzi degli anni Settanta, di una generazione che ha consumato in fretta il proprio tempo nel sogno e nell'illusione"

La ricchezza – M.Montemarano, 2013

"Il punto di vista della narrazione è quello di Giovanni, testimone della vita familiare e dissoluta della ricca famiglia Pedrotti"


Di:

Bologna/Manfredonia – “La ricchezza è un romanzo che narra dei ragazzi degli anni Settanta, di una generazione che ha consumato in fretta il proprio tempo nel sogno e nell’illusione, per esporre alcuni dei temi fondamentali della letteratura di ogni tempo: le grandi speranze e le fragili certezze della gioventù, l’impossibilità di accedere alle vite degli altri, gli inganni della memoria e dell’Io”.

LA RICCHEZZA. Siamo nel 1975, a Roma: Fabrizio Pedrotti, figlio di un onorevole, è un ragazzone di quindici anni, fisicamente imponente, bello e leader naturale tra i suoi coetanei. Un giorno Fabrizio sceglie Giovanni come amico, lo ribattezza Hitchcock e lo porta nella sua lussuosa casa, dove ha modo di conoscere i familiari e osservarne la vita: la madre svagata e estranea, Mario, il fratello minore, gracile e chiuso, Maddalena, la sorella disinibita che lo seduce e della quale s’innamora.

ANALISI. Il punto di vista della narrazione è quello di Giovanni, testimone della vita familiare e dissoluta della ricca famiglia Pedrotti. Per lui, di estrazione modesta, i Pedrotti rappresentano dapprima un’ambizione di riscatto sociale, poi un surrogato di amore e affetto. Nel corso degli anni Giovanni cerca di comprendere le motivazioni che producono una zona d’ombra tra i due fratelli Fabrizio e Mario, in alcuni momenti crede addirittura di esserne la causa, o comunque di aver influito in qualche modo nella vita dei suoi amici, ma la realtà che scoprirà in età adulta ribalterà molte sue convinzioni. La vicenda si svolge negli anni Settanta, immersa nell’acceso clima politico di quegli anni, reso in maniera limpida dall’autore, e questo è uno dei pregi del romanzo, assieme ad una scrittura brillante e alla trama fresca e sviluppata in maniera convincente.

L’AUTORE. Marco Montemarano è nato a Milano, cresciuto a Roma e vive da oltre 20 anni a Monaco. È scrittore, giornalista, traduttore e musicista. Il suo romanzo Acqua passata è tra i vincitori dell’edizione 2012 del concorso IoScrittore ed è stato pubblicato in e-book. I due album musicali Così sempre e The Art of Solo Guitar (RoBa/Zaraproduction) raccolgono sue composizioni per chitarra.

Il giudizio di Carmine
Marco Montemarano
LA RICCHEZZA
2013, Neri Pozza Editore
Valutazione: 3½/5

(A cura di Carmine Totaro – Redazione Stato@riproduzioneriservata)

La ricchezza – M.Montemarano, 2013 ultima modifica: 2015-04-05T17:22:33+00:00 da Carmine Totaro



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi