Cronaca
"Il Piano Triennale per l’edilizia scolastica 2015-2017 – continua il capogruppo - è stato approvato con Delibera della Giunta Regionale n. 888 del 29 aprile 2015"

Dalessandro “Su finanziamento per la «Di Vittorio» Bufano mente sapendo di mentire”

"Forse ho anche esagerato con i tecnicismi"

Di:

Cerignola. L’assessore ai lavori pubblici, Tommaso Bufano, replicando via social al comunicato stampa del capogruppo PD Dalessandro circa la destinazione di 1 milione di euro per interventi di ristrutturazione edilizia a favore della scuola elementare «G. Di Vittorio» di Cerignola, si attribuisce i meriti per l’arrivo del finanziamento. “Mente, sapendo di mentire – fa sapere Dalessandro – e lo fa senza esibire una sola carta a sostegno di quanto dichiara. Bene, ecco le carte. Il milione di euro per la ristrutturazione dell’Istituto è stato assegnato con determina del Dirigente della Sezione Scuola Università e Ricerca della Regione Puglia n. 21 del 15 aprile 2016, con cui si individuano le scuole da ristrutturare per l’anno 2016, contenute all’interno del Piano regionale Triennale di edilizia scolastica 2015-2017”. “Pian_trienn_edil_scol_15_17

DDSUR 21 del 15-4-16e pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 72 del 26 maggio 2015. E guarda caso, nell’elenco delle scuole allegato alla Delibera c’è già la Scuola elementare Di Vittorio, il cui finanziamento sarà concesso un anno e mezzo dopo con la determina di cui parlavo prima. Ma c’è di più. Per farsi inserire nel Piano Triennale, i comuni dovevano candidare le scuole da ristruttura mediante apposito bando regionale che fu pubblicato il 20 marzo 2015 (Bollettino Ufficiale Regione Puglia n. 42 del 26 marzo 2015)”.

Forse ho anche esagerato con i tecnicismi – conclude Dalessandro – ma dalle carte è evidente che fu la passata amministrazione comunale a candidare al Piano Triennale regionale, nel marzo 2015, la scuola Di Vittorio. Che, acquisite le candidature, fu la passata Giunta Regionale ad approvare il Piano Triennale per l’edilizia scolastica nell’aprile 2015. Che è stata l’attuale Giunta Regionale e l’attuale assessore regionale alla formazione, il 15 aprile 2016, grazie alle risorse della Legge sulla Buona Scuola di Matteo Renzi, ad assegnare il milione di euro all’Istituto. Metta, Bufano e compagnia cantante, all’epoca, non erano ancora stati eletti. Al comunicato stampa, denso di insulti nei miei confronti, diffuso dal consigliere Marinelli non vale neanche la pena rispondere. Certi commenti non offendono me, ma squalificano la carica di consigliere che sia io che Marinelli siamo chiamati a rappresentare”.

Allegati
Pian_trienn_edil_scol_15_171-del-15-4-16.pdf”>DDSUR 21 del 15-4-16



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!