Manfredonia
"Aspettavamo risposte su questioni concrete come le numerose integrazioni richieste dal CTR della Puglia in tema di sicurezza e prevenzione del rischio"

Energas azionista Manfredonia calcio? Proteste Collettivo InApnea

"Energas vuole fare un uso politico del Manfredonia Calcio come, a suo tempo, fece Enichem"

Di:

Manfredonia. ”Quali risposte Energas deve ancora dare sul suo progetto nel Golfo di Manfredonia? Tutela dell’ambiente, tutela della salute, lavoro, sicurezza. Quali risposte (avrebbe offerto,ndr)? Soldi, calcio e propaganda. Credevamo che la “campagna di sensibilizzazione” sul progetto di deposito gpl da parte della società napoletana dovesse occuparsi di ambiente, di città, di sviluppo economico e occupazionale. Aspettavamo risposte su questioni concrete come le numerose integrazioni richieste dal Comitato Tecnico Regionale della Puglia in tema di sicurezza e prevenzione del rischio. Energas aveva annunciato un confronto con la città attraverso un info-point che non è mai stato realmente aperto, aveva dichiarato l’intenzione di spiegare pubblicamente le proprie ragioni incontrando il fronte dell’opposizione al progetto senza averlo mai fatto: ora, per confermare ulteriormente le preoccupazioni dei cittadini, la propaganda di Energas abbandona ogni argomento razionalmente discutibile e si rifugia nelle sicure spiaggie propagandistiche del calcio commercializzato”. E’ quanto riportato in una nota odierna del Collettivo In Apnea di Manfredonia.

”L’ultima bomba, sparata non per vie ufficiali ma mediante numerose indiscrezioni che circolano sugli organi di stampa locali, parla addirittura di un interessamento dello “sponsor” napoletano all’acquisto di una parte del Manfredonia Calcio, struttura sportiva ormai agonizzante a causa della pessima gestione – secondo i referenti del Collettivo – dell’attuale presidente Sdanga, che abbiamo già denunciato a più riprese. Cinquecentomila mila euro sarebbe la somma promessa, i “trenta denari” sonanti che arriverebbero a sanare i conti del calcio sipontino e a comprare il ruolo della società nella condanna a morte della città”.

”Energas vuole fare un uso politico del Manfredonia Calcio come, a suo tempo, fece Enichem: confidiamo che i cittadini e le cittadine della città abbiano memoria e siano in grado di tirare le somme da soli. Energas sceglie il calcio nella speranza di dividere la città, energas sceglie il calcio perché sa che tra le mura dello stadio leggi liberticide e anticostituzionali perseguitano quei tifosi che si oppongono a chi usa il calcio offendendone i valori, energas sceglie il calcio perché conosce bene il ruolo importante che questi ha avuto nella politica cittadina ormai da decenni. E’ veramente difficile celare il risentimento, la rabbia e il furore che tale notizia crea nei confronti di chi ama la nostra città. L’amore della nostra città nei confronti del “pallone” è grandioso, ma non è cieco: consegnare la società nelle mani di Energas significherebbe rimpinguare le casse del Manfredonia Calcio per qualche anno, ma solo finché servirà all’azienda napoletana come strumento di consenso… poi Energas – secondo i referenti del Collettivo – abbandonerà la squadra a morte certa”. ”Non permetteremo alla mano degli speculatori napoletani di poggiarsi sui colori della nostra squadra, sulla nostra terra. #NoEnergas!”.



Vota questo articolo:
16

Commenti


  • ANDATE VIA DALLA NOSTRA CITTA'!

    SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO! CERCANO DI COMPRARE IL NOSTRO SILENZIO CON IL CALCIO! CHE BEL CONCETTO DI NOI MANFREDONIANI! JATEVENN!!


  • Giù le zampe dal nostro territorio.

    I fantomatici burattinai sipontini in combutta con le lobbies petrolifere sappino che potete condizionare qualche decina di disperati o di ignoranti come capre, tutta la popolazione non vuole questo tipo di insediamento a Manfredonia! Il giochetto del calcio è rodato ma è vetusto, specialmente per le giovani intelligenze sipontine e le menti pensanti (tantissime) schierate per il fronte del no!


  • Cittadino attento

    No energas. Via dalla nostra città.


  • La fossa dei leoni e non degli idioti

    Domenica p.v. il Manfredonia gioca in casa per l’ultima di campionato? Benissimo ci vorrebbero tanti striscioni come quelli della foto. Forse capirebbero una volta per tutte che possiamo anche essere un popolo di sportivi ma non di idioti senza cervello.


  • ciro

    Si va bene ma esponetelo fuori in curva striscioni di collettivi politici non ci sono mai stati ne in eccellenza ne in c1


  • marco

    Ma lo sponsor non era contrario a Energas ? E ora ? Meglio la prima categoria che uno stadio vuoto in serie D.
    Togliete la squadra a questa gente per favore.

  • ma finitela sfatigatiiiiii…fate aprire sto caxx di energas cosi da portare un pò di lavoro e magari formare davvero uno squadrone,che ci faccia sognare!!!


  • pulcinella

    —————————————————


  • addica ste a munnezz ste a rkkezz

    Ben venga Energas nel mf calcio, magari ritorniamo in C .


  • Il partito dei delinquenti

    i pescatori gli -il sedere se toccano il mare.


  • Amarezza

    Ormai è tutto inutile, possiamo parlare, manifestare…purtroppo i giochi sono fatti qualcuno in tempi non sospetti ha deciso per noi…..possibile che il popolo sia così sciocco da non capirlo?
    Sponsorizzare una società sportiva non significa comprare il nostro assenso anche perché con oppure senza il nostro benestare l’impianto si farà….prendiamo ciò che di buono può darci: uno stadio decente per i nostri figli e magari posti di lavoro in più ……


  • svolta

    Amarezza, la tua (la tua, e solo tua) è rassegnazione.
    Anch’io ho questo sospetto… ma non dimentico la battaglia e la vittoria ottenuta,dai manfredoniani, i ai tempi della nave dei veleni…. ragion per cui fai persistere l’amarezza e non ti rassegnare…. a questo degrado e non solo che incombe su tutti noi.


  • Michele

    Chi -se ne frega del Manfredonia in serie c, b, a…. io preferisco vivere sereno e tranquillo piuttosto che avere i bomboloni sotto al -e poi la domenica andare a vedere le partite con gli squadroni.. c’è già stato uno che ha comprato i suoi voti col calcio a manfredonia e tuttora vediamo quali sono i risultati… per 500 polli che vanno allo stadio a vedere questo schifo di squadra, non può soffrire una popolazione da 60.000 abitanti e non solo!!!! oltre al fatto che questa società già succhia alle nostre casse 120.000 € all’anno!!! a proposito, ma l’interrogazione che fecero i 5stelle in consiglio come si è evoluta? avete avuto tutta la documentazione richiesta? vogliamo farla una bella denuncia alla guardia di finanza? energas te ne devi andare –!!!! Le bombole del gas installale nel vesuvio se proprio ci tieni!!!


  • Occhio non scherzate con il fuoco!

    Ben detto svolta!
    Ma quali giochi fatti, nel Pd stanno arrestando o inquisendo un al giorno, Emiliano è in guerra con Renzi proprio per difendere la Puglia, il movimento 5 stelle nei sondaggi è il primo partito in assoluto visto anche lo schifo enorme della cancrena della corruzione e del malcostume di quasi tutta la dirigenza politica e tecnocrate. Manfredonia è storicamente una sacca di voti decisiva per molti politici specialmente del Pd. Ci saranno tafferugli, rivolte popolari..L’onorevole Di Maio conosce tutti i particolari dello schifo di questa storia, cittadini inconsapevoli e quant’altro e sicuramente sia lui che il Movimento 5 stelle farebbero di una eventuale rivolta sipontina, l’emblema del bene contro il male, del popolo contro la casta, non credo che tutto ciò convenga a Renzi e i suoi luogotenenti romami e locali, ai politici locali di altri partiti complici, nell’infausto caso concedesse, il Mise, le ultime autorizzazioni, contribuendo ad accendere la miccia delil malcontento popolare, a prescindere se la Ditta abbia prodotto a norma e a tempo debito tutte le misure prevista dalla Legge Seveso!


  • IL PIU' GRANDE INCUBO DELLA STORIA DI MANFREDONIA: IL MOSTRO DI SAN SPIRITICCHIO

    NON VOGLIAMO PIU’ VIVERE SOTTO LA MANNAIA DI QUESTO COSTANTE INCUBO!


  • non se ne puo' piu'jatevenne

    Ma i manfredoniani dormono visto Che stanno ancora qua a fare i propri comodi.buttateli fuoriiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi