ManfredoniaMonte S. Angelo
"Ciascun cittadino o soggetto interessato può prendere visione del patrimonio immobiliare e dei fondi rustici di proprietà dell’ente"

“Il Comune di Monte mette on line i beni immobili di sua proprietà”

L’elenco è consultabile dal sito del Comune sotto la voce “Amministrazione trasparente”, “Menù contestuale”, “Beni immobili e gestione patrimonio”

Di:

Monte Sant’Angelo. Il Comune di Monte Sant’Angelo mette on line i beni immobili di sua proprietà. Con tale iniziativa, che risponde a esigenze di trasparenza e di valorizzazione del patrimonio comunale, ciascun cittadino o soggetto interessato può prendere visione del patrimonio immobiliare e dei fondi rustici di proprietà dell’ente. Come risulta evidente dall’elenco, si tratta di un numero cospicuo di beni – talvolta anche di piccola entità – che ha richiesto un lavoro di ricognizione lungo e paziente. L’elenco potrebbe contenere alcune inesattezze o non essere ancora completo e di questo si porgono anticipatamente le scuse. Si è ritenuto, tuttavia, di procedere ugualmente alla sua pubblicazione privilegiando le esigenze di celerità e sicuri di poter contare anche sul contributo conoscitivo della cittadinanza a fronte di possibili imprecisioni. L’elenco, pertanto, è da considerarsi in fase di aggiornamento. In un’ottica non solamente ricognitiva dei beni, ma soprattutto di valorizzazione degli stessi, si evidenzia che eventuali manifestazioni di interesse da parte di cittadini, enti, organizzazioni e associazioni, potranno essere manifestate presso gli uffici comunali.

L’elenco è consultabile dal sito del Comune sotto la voce “Amministrazione trasparente”, “Menù contestuale”, “Beni immobili e gestione patrimonio”. ( http://www.montesantangelo.it/amministrazione.php?Rif=388&appartenenza=362 )



Vota questo articolo:
13

Commenti

  • Bene, i cittadini è giusto che conoscono il patrimonio del comune. Secondo me non si è fatto prima perché così i vecchi politici gestivano i beni come gli pareva.


  • mamma

    I commisari per titta la vita!!!!

  • Complimenti per la bella e utile iniziativa. Purtroppo i disfattisti non mancheranno di apparire per dire che era meglio quando i montanari non conoscevano il patrimonio del comune. Ma avanti così, se ne faranno una ragione che a Monte è cambiata la musica e gli intrallazzi devono stare fuori dalla porta del comune, insieme ai violenti.

  • Con questa cosa Monte fa da esempio agli altri comuni. Come ha fatto da esempio con il baratto amministrativo che poi altri comuni hanno copiato. Mi sembra che i commissari sanno quello che devono fare e non si fanno intimorire dai facinorosi.

  • Già dallo stile del comunicato si ha l’idea del nuovo corso inaugurato al palazzo di città rispetto a chi ci stava prima dei commissari. Ho visto che il comune ha un numero incredibile di proprietà e molte certamente inutili chiedo se è possibile vendere qualcosa e con i soldi fare opere pubbliche o restauri.

  • Bravi bravi bravi bravi bravi bravi i Commissari!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    La parte sana e onestà di Monte è con voi!!!!!!!!!!!!!

  • Con i Commissari è arrivata la svolta su tante cose, questo elenco andava fatto da anni.

  • 10 E LODE!
    E ORA SI VADA A SCOPRIRE CHI OCCUPA I BENI DEL COMUNE SENZA PAGARE.
    LA NEBBIA CHE AVVOLGE MONTE SI STA DIRADANDO E STA TORNANDO LA LUCE

  • Leggo sul giornale che Monte è il primo comune della Puglia che pubblica i propri beni on line. Ed è stato il secondo ad approvare il baratto amministrativo. I commissari stanno lavorando molto bene, li ringrazio per tutto quello che fanno per il buon nome di Monte, nonostante qualche disfattista che vuole farci ripiombare nei tempi bui.


  • schifato

    Tutti i sapientoni lo sanno che l’iter era cominciato sotto l’amministrazione Di Iasio? Era stato fatto il rilevamento di tutte le proprietà comunali, era quasi pronto quando sono stati sciolti, ma vi informate o spatate solo stupidaggini? Come potevano fare in così poco tempo i commissari a fare tutto il lavoro? Chiedete ai dipendenti, per favore!!! Per il baratto perchè non leggete cosa dice la corte dei conti? Vediamo quanti cittadini hanno fatto il baratto… l’ignoranza è una brutta bestia!


  • barbaggianni

    vero schifato, povera monte, quanta superbia e ignoranza

  • ECCOLI CI MANCAVANO QUELLI DELLA VECCHIA GIUNTA SCIOLTA PER MAFIA!

  • La vecchia politica non lo avrebbe mai fatto così nel caos facevano i comodi loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!