ManfredoniaStato news
"E' una struttura idonea dunque per una città con circa 60.000 abitanti? "

Manfredonia, lettera cittadino: “Cinema non adatto ai portatori di handicap”

"Non si può sempre far finta che queste cose non esistano, è un dovere combattere per questi diritti che mancano a noi portatori di handicap"

Di:

Manfredonia. ”Buon pomeriggio Stato Quotidiano, chiedo gentilmente la pubblicazione di questa lettera. Personalmente credo che il Cine – Teatro San Michele di Manfredonia non sia adatto ai portatori di handicap: non dovrebbero esserci ascensori, bagni per disabili e uscite di sicurezza adeguate? E’ una struttura idonea dunque per una città con circa 60.000 abitanti? Non c’è il rischio di isolare i portatori di handicap dalla vita sociale e culturale della comunità? Chiedo soprattutto al Sindaco di Manfredonia di porre rimedio a questa situazione. Non si può sempre far finta che queste cose non esistano, è un dovere combattere per questi diritti che mancano a noi portatori di handicap. Forse Manfredonia non è una città per noi disabili?”. (Dino, Manfredonia 05.05.2016)

Si resta a disposizione di un intervento della Pubblica Amministrazione e dei gestori della suddetta attività, che finora è stato impossibile ascoltare.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
3

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!