BATCronaca
Attività investigativa avviata a seguito di denunce e segnalazioni

Truffe al SSR, perquisizioni a 15 uffici pubblici Asl/Ba

"Sono stati notificati, inoltre, 12 ordini di esibizione documentazione presso tutti gli 11 Distretti dell’Asl di Bari"

Di:

Bari. I Carabinieri del N.A.S. di Bari coordinati dalla locale Procura della Repubblica, nel corso di attività finalizzata a contrastare il fenomeno delle truffe al Servizio Sanitario Nazionale/Regionale, nella mattinata odierna, hanno proceduto all’esecuzione di 15 decreti di perquisizione emessi dalla medesima Procura della Repubblica nei confronti di titolari di aziende fornitrici di ausili protesici, medici e funzionari Asl/Bari, nei territori della Provincia di Bari, Taranto e Lecce.

L’attività investigativa, avviata a seguito di denunce e segnalazioni, protratta nel tempo, attraverso numerosi servizi di osservazione, controllo e pedinamento nonché riscontri cartacei sulla documentazione sanitaria prodotta dalle ditte fornitrici degli ausili protesici per il relativo rimborso e pazienti destinatari, ha permesso di appurare che i medici prescrivevano i predetti ausili, a totale carico del Servizio Sanitario Regionale, senza sottoporre a visita i pazienti.

Sono stati notificati, inoltre, 12 ordini di esibizione documentazione presso tutti gli 11 Distretti dell’Asl di Bari.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This