Stato prima
Impiegati presso la centrale “Federico II” di Brindisi – località Cerano

Guardia di Finanza, arrestati dipendenti Enel per corruzione

Nei confronti dei 5 responsabili della condotta delittuosa è stato altresì eseguito un sequestro preventivo per complessivi 230.000 euro (conti correnti, beni mobili ed immobili registrati)


Di:

Brindisi. Militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Brindisi, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, disposta dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, su richiesta della locale Procura Repubblica, nei confronti di cinque soggetti, dei quali quattro dipendenti ENEL ed un quinto da poco licenziato, impiegati presso la centrale “Federico II” di Brindisi – località Cerano.

Gli arrestati (uno in carcere e quattro ai domiciliari) con la loro condotta illecita avrebbero: – favorito “un’impresa amica” nell’aggiudicazione di più gare d’appalto, rivelando i valori da indicare nelle offerte di gara da presentare; – attestato falsi stati di avanzamento lavori; – liquidato fatture per lavori mai eseguiti; – omesso di effettuare verifiche e/o controlli, dimostrando di essere stabilmente assoggettati ad interessi personali di terzi.

Nei confronti dei 5 responsabili della condotta delittuosa è stato altresì eseguito un sequestro preventivo per complessivi 230.000 euro (conti correnti, beni mobili ed immobili registrati).

Redazione Stato Quotidiano.it

Guardia di Finanza, arrestati dipendenti Enel per corruzione ultima modifica: 2017-05-05T11:24:12+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • LA NAZIONE PIU' CORROTTA DEL MONDO!

    NON CI SONO PIU’ DUBBI, OGNI GIORNO DECINE DI ARRESTI E PIU ARRESTATANO E PIU’ CRESCE LA CORRUZIONE, PIU’ CRESCE LA CORRUZIONE E PIU’ ARRESTANO E PIU’ CRESCE, MOTIVO NESSUNO PIU’ TEME LA LEGGE ITALIANA! ANCHE I RAGAZZINI PICCOLI HANNO CAPITO TANTO CHE SI DILETTANO A BUTTARE ANZIANI AL MARE! EVVIVA L’ITALIA DEI PONTI CHE CROLLANO, EVVIVA L’ITALIA DELLE CANCRENA DELLA CORRUZIONE, DELLE MAFIE, DEGLI SCAFISTI, DEI COLLUSI, EVVIVA L’ITALIA DELL’INVASIONE DI MEZZA AFRICA, EVVIVA L’ITALIA DOVE TUTTI POSSONO FARE I PORCI COMODI LORO, TRANNE I POCHI ONESTI CHE SONO RIMASTI ALTRIMENTI LORO SI CHE PAGANO CARO SE SBAGLIANO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi