Cultura

Baobab, cantieri interculturali a Foggia – Le tappe

Di:

Domenico La Marca, Baobab (St)

Domenico La Marca, Baobab (St)

Foggia – FOGGIA diventa internazionale anche quest’anno. A partire da domani, infatti, il capoluogo dauno si prepara ad accogliere circa trenta ragazzi, dai 20 ai 30 anni, per l’esperienza del progetto “Cantieri Interculturali”, alla seconda edizione nella nostra città, che si concluderà il 15 luglio prossimo.

La seconda edizione del campo internazionale di volontariato dal titolo “Un viaggio che dura tutto un gioco” è organizzata dall’associazione “Comunità sulla strada di Emmaus”, con la collaborazione del “Centro Interculturale Baobab – Sotto la Stessa Ombra” gestito dalla coop. Arcobaleno di Foggia, avrà luogo alla Casa del Giovane, in viale Candelaro, di fronte a Parco San Felice.

Sabato 7 luglio l’intero gruppo– composto da ragazzi di diverse nazionalità (Francia, Germania, Spagna, Olanda, Russia) e dai ragazzi ospiti del Villaggio Don Bosco (Africa e Afghanistan) – sarà ricevuto dal sindaco di Foggia Gianni Mongelli alle ore 10 all’interno della sala consiliare. Il Comune di Foggia, infatti, attraverso il Centro Interculturale “Baobab-sotto la stessa ombra”, con l’Assessorato alle Politiche Sociali, ha aderito all’iniziativa dei Campi Internazionali, realizzati dalla Coop. Cantiere Giovani di Napoli.Foggia ancora una volta dimostra la sua vocazione all’accoglienza e all’ospitalità, facendosi promotrice di un’iniziativa di rilievo europeo e dall’alto valore educativo e formativo.I campi internazionali sono un’esperienza unica da vivere, conoscere e realizzare, insieme a giovani di diversi Paesi del mondo, confrontandosi con altre culture attraverso le attività di volontariato.Grazie a questo progetto è stato attivato uno sportello presso il Centro Interculturale “Baobab – Sotto la Stessa Ombra”, dove studenti e giovani dai 18 anni in su possono rivolgersi per chiedere informazioni sulle esperienze di volontariato internazionale in un campo in Italia o in numerosi altri Paesi. I campi sono completamente gratuiti, ad eccezione delle spese di viaggio.

Nei prossimi giorni, invece, i volontariparteciperanno alle attività previste dal workcamp, affiancando direttamente gli operatori della Casa del Giovane, dove fino al 13 luglio si svolgeranno i giochi estivi con piccoli e adolescenti: venerdì 13 a partire dalle 18 sarà allestita una festa dedicata all’Anno Europeo del Volontariato, aperta alla cittadinanza, che avrà i colori, i suoni e i sapori dell’intercultura. Sabato 14 luglio alle 19.30, infine,si terrà la festa conclusiva delle attività presso il Villaggio Don Bosco “Il Sabato al Villaggio”. Durante la permanenza in Capitanata, i ragazzi e le ragazze del workcampeffettueranno escursioni e gite alla scoperta delle bellezze del territorio della provincia di Foggia, tra cui gli Ipogei di Siponto e il Castello di Manfredonia, le spiagge del Gargano, Monte S. Angelo.

Volontariato al Volo è supportata da una rete di organizzazioni che, legando l’impegno sociale locale a opportunità di mobilità europea ed internazionale, collabora attraverso attività di informazione e orientamento e attraverso l’organizzazione in loco di workcamps. È presente in diversi centri italiani: oltre a Foggia, anche a Napoli, Palermo, Brescia, Viterbo.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi