Capitanata

Bilancio Provincia, Prencipe: “Nostre proposte mai ascoltate”

Di:

Aula consiglio provinciale Foggia (archivio, image N.Saracino)

Foggia – “IL Partito Democratico ha fatto decine di proposte, mai prese in considerazione da Giunta e maggioranza, ed ha più volte scongiurato, con le proprie iniziative e la presenza in Consiglio, che la Capitanata fosse danneggiata dall’irresponsabilità politica e istituzionale di Giunta e maggioranza. Ora basta!”. Il capogruppo Antonio Prencipe replica all’assessore Santarella ed esprime un giudizio negativo, “netto e categorico”, sulla manovra finanziaria per il 2012: “quella in Commissione è stata l’ennesima farsa politica, utile solo a comprendere che presidente e assessore al Bilancio hanno evitato il confronto anche con pezzi della maggioranza, perché a corto di idee e per nulla intenzionati ad effettuare quanto necessario per evitare ai cittadini un’altra stangata”.

“Il Consiglio provinciale sarà, per l’ennesima volta, mortificato e convocato a ratificare scelte verticistiche e difficilmente comprensibili – continua Prencipe – In questi quattro anni abbiamo sollecitato la revisione radicale di certi meccanismi di spesa, la riorganizzazione della struttura amministrativa per renderla più efficiente e meno costosa, la soppressione di società e consorzi utili solo a soddisfare gli appetiti dei partiti di maggioranza. Nessuno dei nostri suggerimenti e contributi è stato ascoltato e accolto, e oggi ci troviamo nella condizione di fronteggiare i devastanti effetti dei tagli decisi e determinati dalla fallimentare politica finanziaria della meravigliosa coppia Tremonti-Berlusconi.

Questo è il tempo delle scelte chiare, frutto di una visione strategica che non può limitarsi a scaricare su automobilisti e concessionari di auto la maggior parte del prelievo fiscale autonomo della Provincia, mettendo a rischio aziende e posti di lavoro. Nel contesto in cui viviamo, il presidente Pepe, l’assessore al Bilancio e la maggioranza dovevano presentare al Consiglio una manovra equa, articolata con responsabilità e aperta ai contributi di merito. Essersi limitati a fare di conto ed a convocare riunioni di facciata – conclude il capogruppo del PD – è l’ennesima dimostrazione di inadeguatezza politica e incapacità amministrativa della destra”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi