Sport

Calcio, l’Audace non molla: domanda di ripescaggio

Di:

Audace Cerignola, tifosi (fonte image: lanotiziaweb.it)

Cerignola – L’AUDACE Cerignola ha presentato alla Lega Dilettanti domanda di ripescaggio al campionato di serie D. I dirigenti della società ofantina hanno infatti inviato i 54mila euro necessari a concretizzare l’operazione: una parte della cifra, 31mila euro, è rappresentata dalla fidejussione versata con assegno circolare, altri 18mila euro sono serviti per pagare l’iscrizione al torneo, i restanti 4000 a coprire il debito della società con la Figc Puglia, che ha conseguentemente concesso la liberatoria.

Entro fine mese il verdetto della Lega Dilettanti: si saprà cioè se il sogno della serie D, obiettivo sfumato per un soffio in più di un’occasione negli ultimi anni, riuscirà finalmente ad avverarsi. Un obiettivo perseguito con grandissima tenacia della squadra di mister Trallo, che ha disputato una stagione memorabile nonostante le ben note difficoltà finanziarie della società, arrendendosi nella semifinale degli spareggi nazionali del campionato di Eccellenza al Città della Cava al termine di una doppia sfida dalla quale i gialloblu sono usciti a testa altissima.

“Nonostante le traversie patite negli ultimi mesi la società ha dimostrato con i fatti di voler regalare a tutti i costi una grande gioia sportiva alla città – commenta il Sindaco Antonio Giannatempo -. Lo testimonia inequivocabilmente il grande sforzo messo in campo dai dirigenti nel reperire la cifra servita a presentare la domanda di ripescaggio. E’ da rimarcare, ancora una volta, l’enorme passione di una tifoseria impagabile, che non ha mai smesso di incitare la squadra, anche e soprattutto nei momenti in cui sembrava che tutto fosse perduto. Speriamo ora che l’esame della domanda di ripescaggio da parte della Lega abbia un esito positivo, così da premiare l’impegno di chi ha lottato fino alla fine per centrare la meta”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi