Regione-Territorio

Diaz, Cassazione conferma condanne a vertici Polizia

Di:

Soggetto vittime di violenza nella Diaz (fonte image: italia.panorama)

LA Corte di Cassazione ha confermato le condanne per falso nei confronti dei vertici della polizia coinvolti nel pestaggio e negli arresti illegali dei no-global alla scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001. Dichiarate prescritte, dalla Suprema corte, le condanne per le lesioni inflitte dagli agenti di Polizia.

Complessivamente confermata dunque la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Genova il 18 maggio del 2010. Probabile che le circa 60 persone vittime delle violenze possano conseguire i risarcimenti dovuti, con successivi procedimenti disciplinari a carico dei 25 imputati – anche quelli prescritti – da parte del Ministero dell’Interno.

“Giustizia è fatta: ci sono voluti 11 anni per arrivare a questo verdetto e la Cassazione è stata coraggiosa. Mai, nelle democrazie occidentali, si è arrivati ad una condanna per funzionari della Polizia di così alto livello”, come detto dall’avvocato Emanuele Tambuscio, legale di alcuni no-global vittime delle violenze nella scuola Diaz.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi