FoggiaStato news
"La solita minestra riscaldata su parcometri e sosta tariffata"

Ventura “Dalla minoranza la solita demagogia”

"Che si provi quindi una buona volta ad elevare il livello del dibattito"

Di:

Foggia. “Come dare torto al segretario cittadino del Partito Democratico quando questi afferma che l’Amministrazione comunale a guida centrodestra fa fatica a programmare? C’è un fondo di verità in queste parole e sta tutto nella straordinaria mole di emergenze che il PD ed il centrosinistra hanno lasciato in eredità al sindaco Franco Landella e alla sua maggioranza, al punto che l’emergenza è a Foggia è ormai diventata l’ordinario. La minoranza, dunque, continua a recitare a soggetto un copione ormai conosciuto: mettere in campo il massimo della demagogia spicciola per provare a coprire responsabilità, chiare ed evidenti, che vengono da lontano e hanno precisi nomi e cognomi”. Così Lucio Ventura, capogruppo de ‘La Puglia prima di Tutto’ in Consiglio comunale, replica alle dichiarazioni di esponenti della minoranza politica e consiliare.

“Oggi il ‘piatto’ che le opposizioni provano a servire alla città è quello che riguarda i parcometri e la sosta tariffata. Un condensato di populismo e omissioni politiche senza precedenti – dichiara Lucio Ventura –. La minoranza, ormai con argomentazioni dal sapore di una minestra riscaldata, si lamenta della sosta tariffata e della condizione dei parcometri. Entrambi gli argomenti, però, sono un lascito della stagione di governo del centrosinistra, pensati male e realizzati peggio. Per occultare questo aspetto, ci si scaglia con una animosità degna di miglior causa contro l’estensione della fascia oraria in cui si applica la sosta tariffata in alcune zone del centro cittadino. Un provvedimento da leggere come supporto integrativo-attuativo al nuovo regolamento approvato recentemente dal Consiglio comunale – aggiunge il capogruppo de ‘La Puglia prima di Tutto’ – introducendo una sorta di sperimentazione migliorativa, in linea peraltro con ciò che accade in numerose altre città italiane, molte della quali guidate da amministratori del PD e del centrosinistra, e che ovviamente può essere rivisto per essere reso più aderente ad una realtà effettiva”.

“Siamo quindi nel campo della banale strumentalizzazione, che il centrosinistra utilizza per nascondere le sue responsabilità. Dal 2012 al 2014, infatti, il sistema della sosta tariffata regalato ai cittadini foggiani dal centrosinistra ha provocato ad Ataf SpA perdite per oltre 650mila euro derivanti dai mancati introiti – rileva Ventura –. Esattamente la perdita che l’attuale Amministrazione, con grande senso di responsabilità, ha terminato di ripianare nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, riparando così ai guasti prodotti da chi l’ha preceduta, anche per conservare i livelli occupazionali e la serenità delle famiglie dei lavoratori”.

“Stessa cosa dicasi per le accuse di scarsa compattezza rivolte alla maggioranza di centrodestra dimenticando completamente le disastrose perfomance del centrosinistra nel corso delle sindacature Ciliberti e Mongelli – fa notare il capogruppo de ‘La Puglia prima di Tutto’ – con l’utilizzo dello strumento della seconda convocazione elevato a regola perenne, con il Consiglio comunale non convocato per mesi ogni qualvolta l’allora maggioranza veniva colpita dalle cicliche e fratricide fibrillazioni, con un sindaco, Ciliberti, che per mesi e mesi fu assente anche fisicamente da Palazzo di Città e sostituito in tutte le circostanze dal suo vice Salatto. È da questa coalizione, da questi partiti e da chi li rappresenta che questa maggioranza dovrebbe prendere lezioni di unità? È da un partito e dalla sua dirigenza, che hanno manifestato evidenti segni di divisione, sia sul referendum costituzionale che in occasione del dibattito precongressuale, che si dovrebbe imparare l’essenza della condivisione?”.

“Che si provi quindi una buona volta ad elevare il livello del dibattito, a riempire di contenuti la dialettica politica e ad abbandonare la perenne demagogia – conclude Lucio Ventura –. Che si provi, se esiste questa capacità, a svolgere il ruolo di minoranza in chiave propositiva e costruttiva, ciascuno per il proprio ruolo e la propria funzione, senza per questo precludere l’attenzione a proposte meritevoli di condivisione. Perché la minoranza, continuando con questo atteggiamento, alla fine tenterà di convincere i foggiani che anche l’assenza di pioggia sia colpa del sindaco e della sua maggioranza”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati