Sport

Confusione Donia: 0-3 a Fasano


Di:

Vince il Fasano

Vince il Fasano contro il Manfredonia (immagine d'archivio: corsport.it)

Fasano – UNA giornata poco serena quella passata questo pomeriggio, 5 settembre, dai due allenatori di casa Zeman. Dopo la delusione del team rossonero, guidato da papà Zdenek, anche Karel (figlio del più famoso boemo e nuovo allenatore del Manfredonia) torna a casa senza un punto e con tre reti nel carniere.

Nel campionato di Eccellenza, nuova categoria per il Donia dopo la mancata iscrizione nel campionato di Seconda Divisione Lega Pro ( Donia: si riparte dall’Eccellenza, alla guida di Karel (Zeman), il forte Fasano del presidente Carbone ha infatti avuto la meglio, questo pomeriggio di casa, contro un Donia apparso confusionario e in ritardo di preparazione.

LA CRONACA – Padroni di casa in vantaggio già al 3^ minuto: Pighin raccoglie un lancio in avanti di Quercia, supera in velocità Giardino, solo davanti all’estremo biancoceleste Paciello batte a colpo sicuro ma colpendo il palo. Più rapido sulla ribattuta è Ragno che mette comodamente in rete. Paciello si riscatta al 16^ minuto con una bella parata sul centravanti italo-argentino Pighin.

Al 18^ minuto i sipontini sfiorano il pareggio. Lancio di Cezza al centro area dove Porcelli è bravo a stoppare e a concludere a rete, dove però è attendo Moschetto. Al 30^ minuto il Fasano sbaglia un calcio di rigore, dopo un fallo di Pollino con la mano (ammonito). Ma dopo il fischio dell’arbitro Airoldi, Pighin sbaglia calciando debolmente. Al 33^minuto lo stesso Pighin potrebbe rifarsi, ma anche in questo caso sciupa malamente la possibilità del raddoppio.

Nella ripresa, al 9^ è Guacci a non trovare la porta. Al 20^ finalmente il Manfredonia: capitan Cezza calcia alto sulla traversa. Al 23^minuto ci prova senza fortuna Porcelli. Al 35^il Donia va in goal, ma la rete è annullata per fuorigioco. Sul finale la doppietta dei padroni di casa: al 42^ litigano con il pallone l’estremo Paciello (che nell’occasione si infortuna) e Moro, con Pighin che batte facilmente in rete. Al 45^minuto il neo entrato Conoscitore del Manfredonia respinge male consentendo a Ragno di realizzare di testa la sua doppietta. Gemellaggio fra le due tifoserie.

Tabellino: Fasano Calcio – Manfredonia 3-0
Reti: 3’ pt. e 45’ st. Ragno (F); 42’ st. Pighin (F)

Fasano Calcio: Moschetto, Asselti, Quercia, Frascolla, Ciardi, Previderio, Ragno, Savoni (32 pt. Guacci), Pighn, Volturno, Sarnelli (33’ st. Aloisio). A disp.: Clementelli, Ziliotto, Lopez, Terrone, Zaza. All. Savoni

Manfredonia: Paciello (43’ st. Conoscitore), Moro, Pollino (10’ st. Granatiero) , Cezza, Giardino, Fiorentino (24’ st. Pesolo), Porcelli, Campora, Sirito, Tommasi, Monticelli. A disp.: Telera, D’Ambrosio, Di Gennaro, Coccia. All. Zeman

Arbitro: Airoldi di Molfetta

Note: al 30’ del primo tempo Pighin (F) fallisce un calcio di rigore; al 29’ st. gara sospesa per due minuti per un leggero infortunio all’arbitro Airoldi; ammoniti Fiorentino (M), Ragno (F), Pollino (M), Campora (M), Volturno (F), Aloisio (F) , Giardino (M). Spettatori 100 circa di cui 50 ospiti

(un ringraziamento agli amici di Gofasano.it)

Redazione Stato

Confusione Donia: 0-3 a Fasano ultima modifica: 2010-09-05T18:22:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi