CapitanataFoggia

Farina: Provincia, dopo riforma serve una guida forte


Di:

Foggia – “LA riforma che ha trasformato le Province in Enti di ‘secondo livello’ impone una seria e profonda riflessione sul futuro di una istituzione così rilevante per lo sviluppo e la crescita del territorio. Siamo di fronte ad una fase cruciale, in cui occorre valorizzare il lavoro condotto negli anni scorsi e non disperdere il patrimonio di risultati e di programmazione messo in campo. L’elezione del nuovo presidente della Provincia di Foggia, da questo punto di vista, pone di fronte alla classe politica un obiettivo fondamentale: scegliere una guida in grado di difendere e tutelare realmente la Capitanata, senza sudditanze o accondiscendenze”. Così Domenico Farina, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, anticipa gli scenari relativi all’elezione del presidente dell’Ente di Palazzo Dogana e le scelte del partito dell’ex Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni.

“Sono stato sin dall’inizio estremamente critico nei confronti dell’impianto della riforma varata dal Governo Renzi e prima ancora nei confronti della prospettiva tracciata dall’esecutivo Monti – spiega Farina –. Ma proprio in ragione della mia posizione di forte perplessità è necessario oggi comprendere la strategicità della partita che ci accingiamo a disputare in termini elettorali e politici. Per salvaguardare la funzione ed il ruolo della Provincia è opportuno scegliere una guida forte, decisa negli obiettivi e determinata nel rapporto con gli altri livelli istituzionali, soprattutto in questa fase delicatissima”.
“Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale ritiene che questa nuova pagina non possa essere scritta prescindendo dalla centralità del comune capoluogo, che deve tornare ad essere la locomotiva dell’intera provincia – sottolinea il portavoce provinciale di FdI-AN –. Va abbandonata la logica che troppo spesso ha strumentalmente contrapposto Foggia al resto della Capitanata. Al contrario, vanno recuperati una visione d’insieme rispetto alle questioni dello sviluppo del territorio. L’ipotesi di assegnare la presidenza della Provincia ad un sindaco che possa rappresentare i cosiddetti ‘piccoli comuni’ è secondo me il frutto di un equivoco che si trascina da tempo. Foggia non è infatti un avversario del resto della provincia. La politica ha oggi più che mai il dovere di sanare questa frattura, recuperando un comune senso di appartenenza che travalichi i campanilismi, per certi versi pure comprensibili. In quest’ottica crediamo che il sindaco di Foggia, Franco Landella, sia la persona giusta per coordinare questa nuova fase. Lo pensiamo per ragioni operative e per motivazioni di ordine politico – evidenzia Farina –. È infatti di tutta evidenza che il ‘peso’ che il primo cittadino del comune capoluogo è in grado di esprimere nel dialogo e nell’interlocuzione con la Regione Puglia ed il Governo nazionale, solo per fare due esempi, è la migliore garanzia per gli interessi della nostra provincia. La nostra attenzione per le aree interne del territorio, dal Gargano ai Monti Dauni, è un principio che personalmente ho già applicato concretamente nel corso del mio mandato di assessore provinciale ai Lavori Pubblici della Giunta guidata dall’On. Antonio Pepe. È proprio per rafforzare questa convinzione che Fratelli d’Italia ha scelto come candidato al Consiglio provinciale Filippo Minelli, portavoce cittadino di Fdi-AN e consigliere comunale di Alberona, il quale sarà presente nella lista di Forza Italia”.
“Sosterremo dunque con convinzione la candidatura di Franco Landella, di cui abbiamo apprezzato lo spirito con il quale ha avviato la sua sindacatura e che siamo certi saprà continuare nell’opera avviata dalla precedente Amministrazione, di cui sono onorato di aver fatto parte – conclude il portavoce provinciale di FdI-AN –. Per Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale è questa la sola proposta politica in grado di tutelare per davvero la comunità di Capitanata”.

Farina: Provincia, dopo riforma serve una guida forte ultima modifica: 2014-09-05T13:44:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This