EventiStato news

Orsara tra i 100 borghi accoglienti d’Italia


Di:

Orsara di Puglia (Fg) – Il 12 ottobre, Orsara di Puglia sarà tra i “100 Borghi Accoglienti Tci” (Touring Club Italiano) nei quali si celebrerà con iniziative, spettacoli e visite guidate la “Giornata delle Bandiere Arancioni”, l’evento che ogni anno valorizza le eccellenze dell’entroterra italiano. Il Comune di Orsara di Puglia, per l’occasione, promuoverà dei pacchetti turistici in collaborazione con ristoratori e gestori dell’ospitalità.

LA BANDIERA ARANCIONE. Il Touring Club ha assegnato la Bandiera Arancione al ‘paese dell’Orsa’ nel 2010, con questa motivazione: “Il Comune di Orsara di Puglia – si legge nelle motivazioni – ha soddisfatto i criteri d’analisi e si è distinto in particolare per i seguenti elementi: buona attività ambientale e presenza di una rete sentieristica; varietà e fruibilità degli attrattori storico-culturali ed efficiente segnaletica di informazione turistica presso gli stessi; proposta di un ricco e vario calendario di eventi lungo tutto il corso dell’anno; buona valorizzazione dei prodotti agroalimentari tipici locali”. La Bandiera Arancione è un marchio estremamente selettivo. Dal 1998, sono oltre 2000 i comuni italiani che si sono candidati a ottenere il riconoscimento: di questi, circa il 10% è riuscito a soddisfare i parametri richiesti e a superare le verifiche. La commissione del Touring Club, prima dell’analisi della località e della visita sul campo, analizza le risposte a un questionario con 250 domande e richieste che riguardano l’accoglienza, la ricettività e i servizi complementari, i fattori di attrazione turistica, la qualità ambientale e, infine, la struttura e la qualità peculiare della località. Le località certificate rientrano nel Piano di Comunicazione del Touring Club (guide cartacee, sito internet, trasmissioni radiotelevisive, attività di promozione in Italia e in tutto il mondo, etc) e in un percorso di verifica biennale che impone continui miglioramenti non solo dell’offerta turistica ma anche dei servizi ai cittadini.

I NUMERI E LA QUALITA’ DI ORSARA. La Bandiera Arancione, il marchio di qualità turistico-ambientale riconosciuto al paese è una conferma: Orsara di Puglia ha le carte in regola per essere indicata e promossa come una delle eccellenze pugliesi. E sono anche i numeri a decretarlo. L’enogastronomia, piatto forte di una vocazione agroalimentare a tutto tondo, conta su 21 tra ristoranti, strutture agrituristiche, pizzerie, bar ed enoteche. Numeri di tutto rispetto per una realtà urbana di appena 3mila abitanti. La ricettività del borgo mette in campo 2 strutture alberghiere e 6 bed and breakfast. A tavola, le tipicità del cacio ricotta caprino e del pane di grano duro si possono gustare sorseggiando diversi vini orsaresi che hanno ottenuto la Igt (Identificazione Geografica Tipica). Sono 20 i principali luoghi d’interesse storico, culturale e architettonico che rappresentano la narrazione vivente di una trama che mette insieme tradizione, fede e leggende. I marchi di qualità assegnati al Comune di Orsara di Puglia sono 3: il primo, arrivato nel 2007, ha fatto meritare al paese l’ingresso nel circuito di Cittaslow; il secondo è quello della Bandiera Arancione; il terzo è il titolo di “Comune Amico del Turismo Itinerante” assegnato da un’organizzazione che unisce 110 associazioni di camperisti.

Redazione Stato

Orsara tra i 100 borghi accoglienti d’Italia ultima modifica: 2014-09-05T12:58:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Miriam

    io da pugliese ho sempre amato la mia terra, le mie radici e le mie tradizioni. Quindi sono fortemente orgogliosa di che la mia Puglia abbia ricevuto questa bandiera. Spero che in futuro altri paesi e soprattutto quelli dell entroterra possano ricevere un riconoscimento per la loro bellezza


  • Miriam

    sono davvero orgogliosa che la Puglia abbia ottenuto per questo piccolo borgo la bandiera arancione. Per me che sono pugliese e´davvero bello vedere premiata una città dell´entroterra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This