Manfredonia
Recente l'accorpamento del polo liceale: indirizzo classico e scientifico in via dei Mandorli

Manfredonia, “durante gli esami di recupero portano via mobili e banchi”

Alla Provincia spetta il pagamento del fitto dell'immobile di proprietà dell'Autorità Portuale di Manfredonia, pari ad oltre 9.000 euro

Di:

STRISCIONE PROTESTA

STRISCIONE PROTESTA

Manfredonia. “DURANTE gli esami di recupero portano via banchi e mobili“. E’ quanto accaduto stamani, 05.09.2016, al Liceo Classico “Aldo Moro” di Manfredonia. La segnalazione, con video in allegato, arriva dai social. Nelle immagino si vede un operaio impegnato a portare via dei banchi da un’aula dell’istituto. In seguito le proteste dei ragazzi e l’arrivo di una docente. L’operaio ha detto ai presenti che “la Provincia di Foggia (Ente al quale spetta il pagamento del fitto dell’immobile di proprietà dell’Autorità Portuale di Manfredonia, pari ad oltre 9.000 euro – dati 2015,ndr) ha inviato tutte le comunicazioni” per il trasloco, e che fino a quel momento non vi erano state contro-comunicazioni – per il rinvio del trasferimento degli arredi – da parte del suddetto istituto.

LA LETTERA


” Mi viene solo da piangere,è oltraggioso e vergognoso, certo il signore che è stato mandato per portare via i banchi addirittura durante degli esami di recupero poco c’entra, scandaloso è invece tutto il contesto di questa aberrante storia. Il liceo classico non sono solo quattro mura di pietra, il liceo classico ” Aldo Moro” di Manfredonia è storia, vita, la nostra, quella di generazioni intere che si sono sapientemente formate grazie a ciò che questa scuola insegna, crea, plasma amorevolmente degli uomini e delle donne pensanti, capaci di riflettere, ragionare, emozionarsi.

ph antonio troiano

ph antonio troiano

Il liceo classico che per molti suona come obsoleto è invece una scuola all’avanguardia e se vogliamo controcorrente, perché insegna ad usare e mettere il cuore in tutte le cose, quel cuore che manca a chi usa soltanto quella dannata e sterile razionalità. (Marialucia Rinaldi, ex alunna liceo classico Aldo Moro scrittrice ed educatrice dell’infanzia)

L’ACCORPAMENTO


Si ricorda come con recente atto, la Giunta comunale di Manfredonia ha preso atto dell’accorpamento del polo liceale: indirizzo classico e scientifico in via dei Mandorli con n. 28 classi e il trasferimento della sezione staccata dell’IPPSSAR “Lecce” di San Giovanni Rotondo con n. 7 classi presso la sede di Viale Miramare.

La deliberazione della Giunta è stata inoltra alla Provincia di Foggia, ai Dirigenti Scolastici interessati, all’Ufficio Scolastico Regionale e ai Centro Servizi Amministrativi di Foggia per i conseguenti adempimenti.

La conferenza dei servizi. Si ricorda come con atto n. 264 del 13.11.2014 la Giunta Comunale aveva espresso atto di indirizzo per l’attivazione per l’anno scolastico 2015/2016 presso l’Istituto Tecnico Statale “G. Toniolo” dell’indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera” nell’ambito del settore servizi dei nuovi ordinamenti degli Istituti Professionali, assicurando la disponibilità di spazi di proprietà comunale per l’allestimento dei laboratori. Nella Conferenza di servizio del 4 luglio 2016 presso la sede della Provincia di Foggia, a seguito di convocazione prot. n. 44175 dei 24 giugno 2016 effettuata dal Dirigente del Settore Patrimonio e Politiche Educative, erano state e illustrate le problematiche dell’edilizia scolastica di Manfredonia ed in particolare è stata messa in evidenza la necessità di razionalizzare gli spazi ad uso scolastico, come in seguito è stato determinato.

Una raccolta firme è in corso, contro l’accorpamento, a cura di alcuni studenti.

Esterno Liceo Classico Aldo Moro (facebook)

Esterno Liceo Classico Aldo Moro (facebook)

ALLEGATO
n150 del 18072016

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
19

Commenti


  • La stazione fantasma di Manfredonia ovest.

    Che ne sarà di quel plesso? Forse lo utilizzeranno come accoglienza agli immigrati?


  • Lettore

    Renzi, il Pd e i suoi alleati stanno sfasciando la scuola italiana, oltre che l’economia e la tenuta sociale del tessuto del paese sarà un autunno molto caldo.


  • Antonio

    Ma l’articolo voi lo leggete? Vi informate prima di commentare? Il liceo classico è stato trasferito in via dei mandorli, dove si trova la sede del liceo scientifico (in cui oramai ci sono tante aule vuote). Nella sede del liceo classico si trasferirà la sede staccata dell’alberghiero di San Giovanni. Che dite, in una paese dove si dovrebbe fare turismo una scuola del genere serve? Ogni tanto pensate prima di scrivere fesserie nei commenti.


  • Ottavonano

    Aldo Moro” di Manfredonia è storia, vita, la nostra, quella di generazioni intere???????? Ma se quella era la sede dell’istituto nautico!!!! Fino a poco tempo fà c’erano ancora le ancore fuori…. di che storia state parlando?


  • Anastasia

    Antonio hai ragione. Una volta tanto che si fa qualcosa con la testa in questo paese. A mio parere hanno fatto benissimo ad accorpare gli Istituti classico/scientifico, ed a trasformare quell’istituto in indirizzo alberghiero. Gli illuminati del classico potranno farlo anche al difuori di quelle tradizionali quattro mura. E che se vogliamo dirla tutta quell’Istituto nacque come Nautico. Non attacchiamoci alle cose ma al sapere.


  • segoviamar

    E’ uno vero schifo… certo se avessi saputo che sarebbe finita in questo modo avrei iscritto mio figlio a Foggia o a Monte Sant’Angelo… ma posso sempre rimediare. Mandare questi alunni in una struttura di cartongesso dove addirittura ci piove all’interno è una vera vergogna e vorrei sapere se il sindaco o chi per esso si assume tutte le responsabilità in caso di crolli visto che queste sono zone fortemente a rischio sismico… Visto che l’alberghiero sono poche classi perchè non hanno spostato loro c/o lo scientifico visto che non si sa per quanto tempo reggerà questo istituto???


  • C'era una volta l'Italia, c'era una volta Manfredonia

    Solo a Manfredonia accade che che i futuri capitani non possano stare a contatto con il mare anche per espletare attività marinaresche elementari e in quello che in passato fu la fucina dei capitani e macchinisti ora ci vadano i futuri cuochi e maitre la cui scuola dovrebbe essere ubicata in una struttura dotata minimo di cucina e grande sale. Si potevano recupare strutture come il Nicotel e l’ex albergo Gargano…ma siamo in Italia i paesi dei truffatori, cialtroni e pressapochisti che ci hanno portato allo sfascio totale. Rimpiango la vecchia Manfredonia e la vecchia classe politica Italiana e sipontina.


  • Manfresolariumgas

    evviva l’autorità portuale!!!


  • Antonella

    Sig. Segoviamar, cosa dice? Io ho frequentato il Liceo Scientifico Galiei e le posso assicurare che la struttura non è in cartongesso, se non le pareti interne che dividono gli ambienti e nemmeno tutte, credo. Se non fosse stata idonea ad ospitare una scuola e centinai di studenti, negli anni passati molti di più di oggi, secondo lei, gli organi di competenti avrebbero dato le necessarie e richieste autorizzazioni? Migliaia di studenti hanno frequentato e frequentano da oltre trent’anni quella scuola e non è mai successo nulla. Poi, vorrei capire, se fosse come lei dice, gli studenti del Liceo Scientifico e quelli dell’Istituto Alberghiero, se fosse stato deciso il loro trasferimento in quel plesso, possono tranquillamente morire e subire danni e ferite, in caso di paventati ed ipotetici crolli o eventi sismici e quelli “pensanti” del Liceo Classico no? Che assurdità! Non sono quattro mura che fanno una scuola, ma gli studenti, gli insegnanti, il patrimonio culturale e umano trasmesso ed imparato! Tutto ciò non verrà perduto e minimamente scalfito da un semplice trasferimento, che capisco possa provocare un pó di dispiacere e malinconia, in un altro plesso! Anzi, gli studenti e gli insegnanti saranno avantaggiati dalla presenza costante del Dirigente in loco. Ciò che è da biasimare in tutta questa situazione è la mancanza di comunicazioni tra enti pubblici e l’assenza di coordinamento nell’organizzare il trasloco, per di più, in periodo di esami di recupero. Ma questa è l’Italia, signori… ahinoi!


  • cittadino in difesa di Manfredonia

    Ma che sciocchezza!!!! Di quale storia si va cianciando? Quel l’istituto era nato come Istituto Nautico se non prima come Scuola Marittima . La storia della cultura a Manfredonia ha visto il Liceo Classico avere sede dapprima nei locali del Seminario Arcivescovile con accesso per gli studenti da via San Lorenzo ( il Liceo Classico S. Cuore ) e poi nella seconda metà’ degli anni Sessanta e per un certo periodo degli anni Settanta spostato nei locali del Seminario cui si accedeva dal Largo Seminario confinante con corso Roma . Quindi !!! Quali inutili tragedie pretestuose!!quando , verso la fine degli anni Settanta divento’ statale , se non erro , fu trasferito i nell’attuale sede . Suvvia, tanto rumore per nulla ……


  • Raffo

    Le due scuole sono ormai gemellate da tanto tempo, e dare spazio ad un istituto alberghiero a Manfredonia, secondo il mio parere, la città ci guadagna solamente? Credo che l’ex struttura del liceo classico, mi permetto di usare “ex” perché ormai la giunta comunale ha deciso da tempo, non stia messa meglio rispetto al liceo scientifico. E vi posso assicurare che il cartongesso, per come è costruita quella scuola, una scossa la sopporta, oscillerà solamente, ma non crollerà per la leggerezza… Il liceo classico per un’onda un po’ più grande che succede? Si allaga. Quindi mettendola in termini di sicurezza, i ragazzi del liceo classico non si dovrebbero proprio lamentare. E comunque, come già detto nei commenti, quella struttura “appartiene” da poco al liceo classico, perché fino a poco tempo fa c’era l’istituto nautico.
    Grazie per l’attenzione, e che i due licei stiano bene, e che crescano un po’, anche mentalmente, perché se si parla di “no, io non voglio andare allo scientifico, perché IO li “””descrimino”””” “, perché gira anche questo nel liceo classico gira anche questa voce, è inutile fare storie… Per il mio parere è un bene che i due licei siano accoppiati.
    Pace e bene


  • Anastasia

    Penso che a “plasmare gli uomini” non sia una struttura, non siano delle mura … Per la formazione dell’alunno sono necessari lo studio e l’impegno ma soprattuto il cuore di noi ragazzi e la dedizione, la pazienza, la passione e la professionalità da parte dei docenti! Troppe lamentele e dicerie a mio parere stanno sfociando nel ridicolo! Perché continuo a sottolineare che per “crescere” non sono necessarie delle mura e una bella vista mare! Lo Scientifico per quanto io sappia non è ancora stato dichiarato inagibile e anche esso è da anni che si regge in piedi! Fondere i due licei sarebbe una bella occasione per far intrecciare due “mondi” diversi ma simili! Non mi è ancora crollato nessun muro in testa e noi dello scientifico siamo tutti vivi, nonostante le pecche che ogni scuola può avere. Quindi meno polemiche e più cervello


  • Se tu sei l'ottavo nano io sono Biancaneve

    Sono quarant’anni che il liceo classico ” Aldo Moro ” è ubicato in viale Miramare 14 per la precisione 38, il fatto che fino a 20 fa ci fosse ancora l’ancora non significa niente.
    In quarant’anni ci sono stati otto quinquenni, se questa non è storia.se queste non sono generazioni che si susseguono…
    Il buon senso vuole che una persona si informi prima di dire cavolate!


  • Ale

    Magni tu che magnio anche io…lurido paese…lurida classe politica
    ..ci siete chiesti come cavolo faranno allo scientifico ad accogliere ancora altri alunni visto che già quell’istituto fa acqua da tutte le parti..con sospetta presenza di amianto nella struttura??ma a voi tanto della salute degli alunni non interessa in fico secco..basta che …


  • Leo

    hahahahah ….. si ripete la stessa storia ..dell’Istituto Tecnico Nautico…… pari pari…… fatevi una passeggiata …. a vedere a distanza di 4 anni in che stato è messo quell’istituto e hanno smantellato una scuola funzionante nel giro di pochi giorni ..con una fretta del diavolo ..e oggi..hahahahahha oggi si ripete la stessa storio con il Liceo Classico…. a Manfredonia … certo…. che … le scuole e la cultura non sono fatte per Manfredonia….. una alla volta…. ricordo a chi di dovere.. che magari lo scordano..che c’è da smantellate la raggioneria .. poi l’itios ..e poi il geometra….. e cosi…. poi alla fine potremmo dire ..vissero tutti SOMARI e contenti……


  • Leo

    e scusate gli errori di battitura …. ma l’incazzat ..ops la rabbia e tanta che…


  • Leo

    Signor Antonio…. a seguir il suo ragionamento…. allora…. il Nautico….. in un paese che dovrebbe vivere di mare …il Nautico scuola di cui se ne trova un’altra solo a centinaia di Km…. non doveva essere spostata… (di fatto lo hanno distrutto)…. qui non si dicono fesserie….. scuole come l’alberghiero ne troviamo una a Sangiovanni Rotondo..una aVieste ..una aMargherita…. di Nautici ….. a parte quello di Manfredonia…. dove lo troviamo se non a centinaia di Km …. quindi…. qui di fesserie non se ne scrivono piuttosto le FANNO..quelli che stanno distruggendo le scuyole a Manfredonia……. e il paese sta aguardare…….


  • Leo

    prima di parlare doi cose che forse non si conoscono….. dovrebbero prima informarsi….. iniziamo prima con la Storia del Nautico….. sempre pronto a dare informazioni….. poi dopo magari si puo dire che si dicono fesserie…. informatevi un po saeriamente ed obiettivamente sulla storia del Nautico ed il suo trasferimento…. ecco… adesso tocca al Liceo….


  • Sefy

    Antonella è andata al Liceo Scientifico Galiei???
    Che poi sarebbe G.GALILEI, manco il nome della sua ex scuola conosce…

    Non lo avrei mai detto…
    Mah……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati