ManfredoniaZapponeta
"Gli errori antichi della politica non possono ricadere così pesantemente sui cittadini"

Comuni in dissesto, Gatta: “Situazione inaccettabile, come a Zapponeta”

"Il sindaco del Comune della Capitanata - aggiunge - ha accompagnato i bambini all'asilo con la sua macchina e le mogli degli amministratori hanno ripulito dalle erbacce"

Di:

Foggia. “Gli errori antichi della politica non possono ricadere così pesantemente sui cittadini: quello che sta accadendo in alcuni Comuni, a partire da Zapponeta, richiede ogni sforzo possibile per non creare diseguaglianze gravissime e insopportabili tra le comunità locali della Puglia”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta.

“Il sindaco del Comune della Capitanata – aggiunge – ha accompagnato i bambini all’asilo con la sua macchina e le mogli degli amministratori hanno ripulito dalle erbacce lo spazio adiacente al palazzo municipale. Sono esempi da cui si evince lo stato reale delle cose: siamo all’assurdo”.

“Servono – conclude Gatta – aiuti urgenti per consentire ai piccoli Comuni in dissesto di svolgere le loro competenze fondamentali a servizio della collettività e non ci si può fermare all’acquisto o alla fornitura di un mezzo di trasporto, quando è compromesso il funzionamento globale di un ente”.

redazione stato quotidiano.it



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • DONNA ASSUNTA

    Ex MSI SI DEDICHI ALLA SUA CITTA NATIA IL CUI COMUNE HA UN DEBITO SPAVENTOSO E FACCIA QUALCOSA DI CONCRETO PER LA LOTTA DI MANFREDONIA CON IL MOSTRO DI SAN SPIRITICCHIO! DIA SODDISFAZIONE AL NUTRITO CORPO ELETTORALE CHE TANTA FIDUCIA HA RIPOSTO IN LEI.


  • Raffaele Vairo

    Caro Giandiego,
    sono d’accodo con te quando, tra l’altro, dici “Gli errori antichi della politica non possono ricadere così pesantemente sui cittadini. Servono aiuti urgenti per consentire ai piccoli Comuni in dissesto di svolgere le loro competenze fondamentali a servizio della collettività…”.
    Mi permetto solo di aggiungere che bisognerebbe, anche, cacciare (in senso politico) gli amministratori, responsabili del dissesto finanziario dell’Ente, e condannarli al risarcimento dei danni.
    Trattasi di un dettaglio importante da non dimenticare e che va al cuore della questione…


  • Manfredonia agnellino sacrificale da donare in pasto ai predatori arabo/campani

    Non ho mai capito perchè la Corte dei conti dopo l’accertamento dei danni allo Stato provvedere al recupero dei danni pignorando beni e stipendi mentre per i politici e/o amministratori di Comuni fanno dei macelli e al massimo vengono trombati politicamente senza cacciare una lira!


  • Falsa politica

    caro giandiego, (necessari dati,ndr) che ha amministrato zapponeta dal 2001 al 2011 e che ha portato il paese al collasso con il dissesto finanziario. ora cha fai? ti giri dall’altra parte? purtroppo il sistema è questo, allora….ora scarichiamo il carro. poi mi chiedo dopo l’accertamento da parte della corte dei conti di bari che ravvisava irregolarità contabili e distrazioni di fondi a carico degli allora amministratori, cosa è successo? tutto insabbiato? Con questo sistema italia si può fare ben poco di buono…….allora non mi resta cha andare via dal mio paese……qui è così.


  • sipontino stufo

    Caro consigliera a 10.000 euro al mese inizia con il nostro concittadino Campo (visto che sieti anche degli affermati professionisti) a donare il 50% alla vostra città in beneficenza a chi ha di bisogno o per acquistare qualcosa di utile alla comunità. Non voterò mai più i partiti tradizionali, potesse fallire la Raggi e tutto il resto voterò il movimento 5 stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati