Stato prima
La Procura di Bari ha chiuso le indagini nei confronti di Domenico De Pasquale

Tv: truffa a ‘Striscia’, indagato Mingo

Pm, frode da 170mila euro per 10 falsi servizi

Di:

(ANSA) – BARI, 05 OTT – Mingo, ex inviato barese di Striscia la Notizia, all’insaputa del collega Fabio, avrebbe truffato per 170mila euro Mediaset con la complicità di sua moglie, facendosi pagare 10 servizi relativi a fatti inventati e invece spacciati per veri, e facendosi anche rimborsare costi non dovuti per figuranti e attori.

Fabio & Mingo (Da Wikipedia, l’enciclopedia libera). Fabio & Mingo, ossia Fabio De Nunzio (Brindisi, 11 ottobre 1965) e Domenico De Pasquale (Bari, 19 giugno 1966), costituiscono una coppia satirica italiana nota per il suo ruolo di “inviati speciali”, soprattutto nella natìa Puglia, nel programma televisivo Striscia la notizia, in onda nella fascia preserale su Canale 5, ruolo che hanno ricoperto dal 1997 al 2015.

biografia. Mingo, dopo la maturità scientifica, frequenta Giurisprudenza all’Università di Bari. Nel 1985 partecipa a Roma al corso di recitazione diretto da Nino Scardina. Comincia come animatore, imitatore, attore in spettacoli di cabaret e lavora per il teatro, per la televisione e per il cinema. È stato (ed è ancora) protagonista di programmi televisivi su Telenorba (Zero a Zero con Toti e Tata, Attenti a quei due…) e Il Graffio (con Enzo Magistà).

Mingo De Pasquale è presente nei “corti” Lo spaventapasseri e Sali e Tabacchi, scritto e diretto da Tommy Dibari e Fabio Di Credico, e ha recitato nei cortometraggi: Il Signor H (insieme ad Alessandro Haber, diretto da Mirko Dilorenzo e prodotto da Alessandro Contessa) e Signor Gi Bi (nel ruolo di Gino Boccasile, diretto da Nico Cirasola).

È protagonista di Gravi…danze, una commedia teatrale circa la fecondazione artificiale. Nel film Un Eroe a Roma è con il regista greco Theo Angelopoulos, nel ruolo di un tassista. È testimonial da tre anni della AABE (Associazione per l’adozione a distanza dei Bambini Eritrei) e ha realizzato spot e spettacoli sociali. Nati come volti della rete regionale Telenorba, nel 1997 divengono inviati per il programma quotidiano Striscia la notizia. I due personaggi si spostano per i territori della Puglia (ma saltuariamente anche in Basilicata, Campania e Molise) evidenziando i piccoli problemi della popolazione locale. Restano fino all’aprile 2015. Da ottobre 2015, i due conduttori tornano a Telenorba dove conducono il Tg di satira e denuncia “Luciano, l’amaro quotidiano”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati