FoggiaManfredoniaSan Severo
"Abbiamo sottoscritto un accordo con l’INPS per l’erogazione del Fondo Integrativo salariale per i mesi di febbraio e marzo"

Foggia. Uiltucs e Fisascat in sit-in contro i ritardi dell’Inps

“Il 29 settembre scorso avevamo annunciato all’INPS questo sit-in chiedendo, contestualmente un incontro con i vertici dell’Istituto di previdenza"


Di:

Foggia. SI è svolto stamani, dinanzi alla sede dell’Inps di Foggia, il sit-in indetto da Uiltucs e Fisascat-Cisl per protestare per la mancata erogazione degli ammortizzatori sociali a favore dei circa 300 dipendenti delle cooperative “L’obiettivo” e “Dussmann”.

“Abbiamo sottoscritto un accordo con l’INPS per l’erogazione del Fondo Integrativo salariale per i mesi di febbraio e marzo. Ad oggi, per i ritardi dell’Inps di Foggia, gli ammortizzatori non sono stati ancora erogati”, spiegano Elio Dota (segretario generale Uiltucs) e Angelo Sgobbo (Fisascat).

Le due cooperative si occupano di pulizia e decoro in tutte le scuole di Capitanata di ogni ordine e grado.

“Il 29 settembre scorso avevamo annunciato all’INPS questo sit-in chiedendo, contestualmente un incontro con i vertici dell’Istituto di previdenza. Non abbiamo ottenuto alcuna risposta. Perciò, oggi siamo qui. I lavoratori non possono pagare sulla propria pelle i disguidi burocratici dell’Inps Foggia. Auspichiamo risposte e chiarezza in tempi brevi”, concludono Dota e Sgobbo.

Foggia. Uiltucs e Fisascat in sit-in contro i ritardi dell’Inps ultima modifica: 2017-10-05T11:54:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi